torna su
22/10/2020
22/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Conclave M5s, terremoto politico per la giunta Raggi

La sindaca: settimana difficile, ma si riparte. Per il ruolo di vicesindaco possibile Colomban, l’assessore alle partecipate

Avatar
di Alg | 2016-12-19 18/12/2016 ore 12:42
(ultimo aggiornamento il 19 Dicembre 2016 alle ore 7:15)

Raggi e Frongia in giunta, immagine dal web

Una giunta decimata, e non certo dall’influenza stagionale. Via Daniele Frongia da vicesindaco, via Salvatore Romeo dalla segreteria politica. Sabato 16 dicembre è stata una giornata di grande tensione politica per la squadra della sindaca Virginia Raggi. Cinque ore di riunione a palazzo Valentini, la sede dell’ex provincia. E Radiocolonna in qualche modo aveva anticipato tutto questo le difficoltà della giunta del Campidoglio.

Raggi domenica ha quasi rilanciato e su Facebook ha cercato di tranquillizzare:  “E’ stata una settimana difficile – ha ammesso  Vorrei tranquillizzare i romani: nonostante le difficili giornate appena trascorse, il lavoro per la città non si è fermato. Anzi prosegue con ulteriore slancio”.

Tra le cose fatte la sindaca ha citato: lunedì la linea 51 è diventata Express, potenziando così il collegamento tra il capolinea della metro C Lodi, le linee metro A e B, le linee tramviarie 3 e 8 e il centro storico di Roma, grazie anche alla nuova corsia preferenziale realizzata in via Emanuele Filiberto. Non interventi decisivi per la città, diciamo noi.

In giunta, in pole al posto di Frongia, Massimo Colomban, attualmente assessore alle partecipate, la decisione passa ai consiglieri comunali del M5s. E sì, quel Massimo Colomban paracadutato dal Veneto, che conosce poco o nulla Roma e la sua storia, e che ad oggi non dispone di un profilo, di una mail sul sito ufficiale del Comune di Roma. Insomma, non proprio il massimo della speranza, della capacità di dialogare con i romani. Ma buon chance anche per l’assessore al Bilancio Mazzillo.

Il fronte politico è rovente e non è escluso che nei prossimi giorni ci siano ulteriori stravolgimenti, perché basta farsi qualche giro in rete per capire che la base è in subbuglio. La svolta sarebbe cercare nella società civile, nei professionisti che al di là delle lotte politiche interne ai M5S possono dare consigli, ma non è un passaggio facile visti i risultati raggiunti finora. Di Battista ha detto di aver avvisato Raggi della pericolosità di Raggi

Le vere novità potrebbero arrivare dal fronte giudiziario. La prossima sarà una settimana di fuoco, novità potrebbero arrivare dalla terza e più spinosa tranche dell’inchiesta romana: nel mirino la nomina dell’altro fedelissimo del sindaco, Salvatore Romeo. Il Pd romano, ancora commissariato, interviene con Matteo Orfini: “Grillo nasconde il problema ma la vergogna aumenterà. Di Maio e Di Battista spariti e sciolti come neve al sole”. Ap, destra e Lega dicono in coro: “Se M5S non è in grado di governare Roma, come può governare l’Italia?”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
1034 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014