torna su
24/10/2020
24/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Chiude l’Aranciera per lavori, ma fino a quando?

Da marzo parte la ristrutturazione, senza certezza su quando chiuderanno i cantieri. Fonte di proventi per il Comune

Avatar
di Alg | 2016-12-30 30/12/2016 ore 10:26

Chiude per ristrutturazione l’Aranciera di San Sisto a Caracalla. E fin qui nulla di strano, anzi è positivo considerando che a Roma di lavori se ne fanno pochi. Ma quello che è strano è che i lavori inizieranno il 1° marzo, ma non si sa quando finiranno, almeno così è scritto sul sito del Comune di Roma.

La struttura è nel complesso dell’assessorato all’Ambiente e vi si accede da via valle delle Camene, dove in antichità sorgeva la fonte sacra delle Muse. È uno dei posti più ambiti di Roma per incontri, presentazioni, e matrimoni. Solo per citare uno dei tanti eventi, vi fu presentata Italia Unica di Corrado Passera. Perché chiudere l’Aranciera proprio in primavera quando di solito c’è il picco di eventi?

Occasionalmente infatti viene data in modo gratuito, ma le tariffe ordinarie sono tutto sommato di una discreta entità: 3.500 euro nei giorni feriali, 5.000 in quelli festivi, 7.000 per i week end e 12.000 per i weekend. A questo vanno aggiunti i soldi per gli addobbi.

L’Aranciera fu costruita nel 1926, ristrutturata nel 1937, e ancora viene utilizzata per riparare le piante più delicate durante l’inverno. La struttura ha una facciata monumentale neoclassica; il tetto è in parte vetrato e lungo il prospetto laterale vi sono pilastri in mattoni che, sporgendo dalla falda, sorreggono grandi ananas stilizzati. C’è da chiedersi: riaprirà per l’estate?

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
1034 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014