torna su
02/12/2020
02/12/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Al via Romics, quattro giorni dedicati ai fumetti

Tanti protagonisti alla Nuova Fiera di Roma, dal creatore di Gundam fino a Leo Ortolani, “papà” di Ratman

Avatar
di Redazione | 2017-04-6 6/04/2017 ore 13:15

Antonio Maggiora Vergano per Il Tempo Roma

 

Apre questa mattina alla Nuova Fiera di Roma, la 21a edizione di Romics, il Festival Internazionale del fumetto, dell’animazione e dei games, manifestazione organizzata da Fiera di Roma e Isi.Urb, in collaborazione con il Miur e la Regione Lazio. Fino a domenica 9 aprile, quattro giorni di divertimento con il fumetto principale protagonista in tutte le sue possibili evoluzioni, videogiochi compresi. Grande l’attesa per Yoshiyuki Tornino, Romics d’Oro creatore di Gundam, che incontrerà i fan sia sabato che domenica. Ottanta fortunati, registratisi on line, potranno anche ottenere un autografo dal maestro giapponese.

 

Gli altri grandi ospiti sono Sharon Calahan, direttrice della fotografia della Pixar Disney, Giuseppe Cammo Camuncoli, disegnatore emiliano che lavora su titoli come Batman e X-Men, ma anche l’emiliano d’adozione (nato a Pisa, ma sempre vissuto a Parma) Leo Ortolani, mitico creatore di Rat-Man, seguitissima parodia dei supereroi americani. «Io disegno da quando avevo quattro anni – spiega Ortolani – e posso dire che il disegno ha scelto me, più che io lui e così ho fatto il fumettista. Quando ho iniziato a guadagnare abbastanza per potermi mantenere, ho potuto dire ce l’ho fatta. Ma è arrivato abbastanza presto, perché dovevo mantenere solo me stesso in un monolocale… Poi però non mi so no mai guardato indietro per dire: guarda dove sono arrivato».

 

A ogni evento, solita affettuosa aggressione di tanti fan. «Il rapporto è iniziato con le lettere cartacee ed è proseguito con le email. Poi a Napoli Comicon ho scoperto anche i selfie: dopo dedica e disegno tutti volevano una foto e all’epoca non c’erano ancora gli smartphone. Ora è diventata una testimonianza, magari per mettere la foto sui propri social». C’è differenza tra un disegnatore satirico e gli altri? «Secondo me è un vestito che mi sta un po’ stretto, perché disegno storie di ogni genere, ma in più metto questo elemento che mi diverte. Al mondo si ride e si piange e non si deve fare per forza una cosa sola. Io sto provando a fare anche altro e vediamo se ce la faccio».

 

Se tornassi indietro nel tempo: cosa ti ha divertito di più? «La cosa che mi ha divertito fare di più è andare dietro alle ragazze e quindi se tornassi indietro farei meno fumetti… ». Internet e i social ti hanno cambiato? «Sono strumenti che vanno usati bene e così mi sono trovato a fare questo terzo lavoro che è aggiornare la pagina ufficiale di Facebook, i blog e twitter. Sembra quasi che sia una cosa necessaria oggi, visto che la società chiede che tu oltre a essere un autore sia anche personaggio. Ma sono, come dice il mio amico Recchioni “magna vita”, perché ti tengono occupato delle ore. Un hobby? Sì, disegno fumetti…».

 

Domani alle 12 l’incontro con l’astronauta Paolo Angelo Nespoli, assolutamente avvolto nel mistero, così come il suo nuovo progetto editoriale che verrà presentato. Sabato e domenica gli appuntamenti più importanti legati sia al cosplay, con le selezioni per il Clara Cow’s Cosplay Cup (a giugno in Olanda), che al mondo degli youtuber. Tanti ragazzi, dagli 8 anni fino alla maggiore età e in qualche caso oltre, invaderanno il Pala Games per avere una firma o scattare un selfie con lo youtuber preferito. Da segnalare l’esordio assoluto a Romics del duo iPantellas che sui canali youtube (due, con oltre 3 milioni di iscritti complessivi) posta video che generalmente non sono un commento di videogiochi, ma prendono in giro la vita di tutti i giorni.

 

Da visitare anche il Comics Meeting&Lab, realizzato con successo dalla Regione Lazio e le tante mostre. Oltre a quelle dei Romics d’Oro, promettono molto sia l’Omaggio a Carlo Rambaldi, che quella dedicata ai 75 anni di Wonder Woman. Orario: tutti i giorni 10-20. Biglietti: 10 euro giovedì e venerdì, 12 sabato e domenica, biglietto cosplayer 5 euro. Abbonamenti: 4 giorni 26 euro, sabato

+ domenica 18.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24285 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014