torna su
20/11/2019
20/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Incendio sulla Pontina, a Roma sud finestre chiuse

Al momento nessun superamento dei limiti per l’inquinamento dell’aria. Cattivi odori soprattutto a Spinaceto e al Torrino. Ai Castelli utile lavare bene frutta e verdura

Avatar
di Alg | 2017-05-7 6/05/2017 ore 14:41
(ultimo aggiornamento il 7 Maggio 2017 alle ore 12:28)

Intervento per incendio (Foto Vigili del fuoco)

Al momento i limiti dell’inquinamento nell’aria non sono stati superati. A riferirlo è l’Arpa Lazio, che sta continuando a monitorare la situazione dopo l’incendio di un deposito di rifiuti speciali ieri sulla Pontina vecchia, vicino a Pomezia. Anche questa notte, i Vigili del Fuoco hanno lavorato per spegnere gli ultimi focolai.

Comunque, per avere dati definitivi su possibili contaminazioni del terreno e dell’acqua bisognerà aspettare i prossimi giorni. Fino ad ora gli ospedali della Capitale non hanno avuto casi di persone che sono andate in pronto soccorso per malori legati all’incendio.

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha convocato intanto il Centro Operativo Comunale (Coc), struttura della protezione civile capitolina, per monitorare la situazione dopo l’incendio di Pomezia ed analizzare i dati che provengono dall’Arpa. Dal Campidoglio è stata avanzata richiesta all’Arpa per predisporre una centralina mobile di monitoraggio dell’aria nella zona di Spinaceto, quartiere sulla Pontina.

La nube scura si sta ora spostando lentamente verso sud, e in diversi quartieri, vedi Spinaceto o Torrino, i residenti già da stamattina hanno cominciato a chiudere le finestre “perché – ci dicono – il cattivo odore comincia ad essere forte”. Anche il Campidoglio d’altronde consiglia così. E la preoccupazione si sta impadronendo anche di molti abitanti dell’Eur e del Tuscolano. Soprattutto nella zona dei Castelli, per precauzione è utile lavare con attenzione frutta e verdura.

Per precauzione è stato aperto con un ritardo di due ore l’Outlet di Castel Romano. La direzione ha comunicato che “ha voluto constatare con precisione eventuali rischi, al fine di tutelare la sicurezza e la salute dei dipendenti e dei clienti. Il direttore del Centro, verificata con le autorità preposte l’assenza di pericolosità alcuna ha previsto la riapertura per le ore 12”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
863 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014