torna su
21/10/2020
21/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Tutto esaurito per la Formula E a Roma, ci sarà green zone

Grazie alla gara che si terrà il 14 aprile, verranno installate 700 colonnine di ricarica integrate con impianti ad alta potenza.

Avatar
di Alg | 2018-04-4 4/04/2018 ore 16:14

Formula E a Roma

E’ tutto esaurito per il primo E-Prix di Roma, la Formula E, previsto per il 14 aprile, che portera’ per la prima volta della storia sulle strade della capitale le monoposto internazionali ad alimentazione elettrica. I 15 mila biglietti per le tribune e i titoli di accesso per le zone prato sono venduti tutti cosi’ come i 15 mila titoli di accesso gratuiti.

Per quanto riguarda le misure di sicurezza, e’ stata prevista una green zone, divisa in 4 aree, alla quale si potra’ accedere solo dopo aver superato i controlli presso i varchi di accesso. Non saranno presenti aree di parcheggio e pertanto è consigliabile raggiungere la zona d’interesse utilizzando esclusivamente i mezzi pubblici di superficie e la metropolitana, che per l’occasione sara’ potenziata nelle corse.

Niente aree di ritrovo vicine al luogo dell’evento ne’ maxi schermi per poter seguire la gara che, in alternativa, potra’ essere vista in TV.

Il ritardo di Roma nel settore della mobilità sostenibile (la città è 33esima tra i capoluoghi di provincia italiani) è destinato a un rapido “sorpasso” con l’attenzione portata dalla Formula E e con il Piano di Mobilità Elettrica, che prevede l’installazione di almeno 700 colonnine di ricarica integrate con impianti di alta potenza (fast recharge) per coprire le sei zone del Piano generale del traffico urbano, dal Grande Raccordo Anulare alle Mura Aureliane. È emerso dal convegno “E-Prix di Roma: Formula E. Tecnologia per la mobilità elettrica”, che si è tenuto  a Roma Tre, organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma in collaborazione con l’ateneo, Roma Capitale, Eur Spa, Enel e Nissan Italia.

Il seminario è stato un’occasione per fare il punto sullo stato dell’arte della mobilità elettrica in Italia e a Roma, alla luce della Formula E che si terrà il prossimo 14 aprile. La tappa italiana delle auto elettriche, che in meno di quattro ore ha raccolto 15 mila biglietti venduti, oltre all’indotto generato stimato intorno ai 60 milioni di euro per i prossimi tre anni, ha permesso di ampliare il dibattito sulla mobilità sostenibile in città.

Si stima che il boom dell’elettrico in Italia avverrà tra il 2020 e il 2025, quando potrebbero circolare 3 milioni di veicoli elettrificati, riforniti da 30 mila colonnine di ricarica. I numeri attuali, sebbene ancora bassi, evidenziano un cambio di mentalità negli automobilisti italiani. Lo scorso anno le immatricolazioni di auto elettriche, comprensive di quelle a zero emissioni, sono aumentate del 38,6%, si parla di circa 2.000 vetture acquistate. Mentre le macchine ibride rappresentano ormai il 2% del mercato.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
1032 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014