torna su
18/06/2019
18/06/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Mattarella fedele all’Europa, e salta il governo M5s-Lega

La crisi si è giocata tutta attorno alla figura di Savona, un ministro tecnico in un ruolo chiave che avrebbe dovuto prendere decisioni politiche in sede europea. M5s-Lega verso l’impeachment di Mattarella

Avatar
di Alg | 2018-05-28 27/05/2018 ore 21:48
(ultimo aggiornamento il 28 Maggio 2018 alle ore 14:09)

Il presidente Mattarella

La crisi si è giocata tutta attorno alla figura di Savona, un ministro tecnico in un ruolo chiave che avrebbe dovuto prendere decisioni politiche in sede europea. Tra l’altro il governo M5-Lega avrebbe avuto un altro tecnico in un ruolo determinante: Conte a Palazzo Chigi. In sostanza nei vertici europei di primo livello l’Italia sarebbe stata rappresentata da due persone non elette. Mattarella quindi ha avuto come riferimento l’Europa nella gestìone di questa crisi.

Nelle prossime ore sapremo se andremo alle elezioni in autunno. Cottarelli ha una missione quasi impossibile, perché ad oggi una maggioranza che possa sostenere un governo del Presidente sembra proprio non esserci. 

Mattarella ha cercato di espletare in pieno le proprie prerogative. Il Presidente ha detto no a Savona all’Economia per difendere “l’Italia nell’euro”. “Sui ministri non posso subire imposizioni, devo difendere i risparmi degli italiani”, ha rimarcato il Capo dello Stato. La sua è una preoccupazione legata non solo allo spread, ma anche ai trattati internazionali. 

La convocazione di Carlo Cottarelli e’ stata accolta dall’ira di Salvini, Di Maio e Meloni. “Mai servi”, ha detto il leader della Lega. Mentre M5s e Fdi hanno evocato la messa in stato di accusa per il capo dello Stato.

Bisogna capire ora perché la Lega ha così puntato i piedi su Savona. “Avevo fatto presente che per alcuni ministeri avrei esercitato un attenzione particolarmente alta sulle scelte da compiere”, ha infatti detto il Capo dello Stato. 

E bisogna capire se alle eventuali elezioni, il centro destra tornerà a presentarsi con l’attuale formazione. Salvini sa bene che una parte importante dei suoi voti arrivano da Forza Italia, e gli equilibri col partito di Berlusconi sia a livello nazionale sia a livello locale sono delicati, sul filo di lana. 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
743 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014