torna su
26/02/2021
26/02/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Gelato superstar, piace a nove italiani su dieci

Indagine dell’Istituto Italiano del Gelato: E’ un piacere da condividere in coppia e in famiglia per il 48% degli intervistati, possibilmente con in mano un bel cono (41%) e nel relax della propria casa (56%).

2018-07-1 1/07/2018 ore 12:34

Gelato superstar

Il gelato è un prodotto che piace al 93% degli italiani, una merenda perfetta per la metà dei nostri connazionali, un piacere da condividere in coppia e in famiglia per il 48% degli intervistati, possibilmente con in mano un bel cono (41%) e nel relax della propria casa (56%).

Ecco l’identikit degli ice cream lovers emerso dall’indagine svolta dalla Doxa e commissionata da IGI – Istituto del Gelato Italiano.

Tra essi grande preferenza va al gelato confezionato, preferito dal campione perché, tra le altre cose, ritenuto particolarmente controllato e sicuro dal punto di vista igienico (35%), trasparente grazie ad un’etichetta chiara (29%), prodotto con ingredienti sani e di qualità (11%) e porzionato in maniera da conoscere esattamente i valori nutrizionali assunti (5%).

I fan del gelato sono allo stesso modo uomini e donne, con punte più alte nelle fasce di età dei più giovani.

L’estate perde il primato assoluto come stagione perfetta per i gelati, lasciando spazio anche agli altri mesi dell’anno: ben il 35% del campione ama, infatti, consumarlo durante tutto l’anno, a conferma di una destagionalizzazione del prodotto che le aziende produttrici di gelato hanno riscontrato già da alcuni anni.

E se il 36% si concede questo piacere 1-2 volte alla settimana, tre italiani su dieci arrivano a toccare punte di almeno 3 o 4 volte (16%) o addirittura tutti i giorni (11%). Un primato che spetta davvero a pochissimi alimenti, sostenuto anche dai nutrizionisti.

“Il gelato è un prodotto che ha una rilevante valenza nutrizionale perché contiene nutrienti importanti, come proteine ad alto valore biologico, proteine del latte e dell’uovo, carboidrati semplici, assorbiti rapidamente, e carboidrati complessi presenti nella cialda del cono, che hanno un assorbimento più lento – dichiara Michelangelo Giampietro, nutrizionista e Presidente dell’Istituto del Gelato Italiano – È importante scegliere il formato e la tipologia adatta alla situazione di consumo: meglio optare per un formato più leggero (da 100/150 calorie) per lo snack di metà mattina o metà pomeriggio, mentre se consumato in occasione di un pranzo più ridotto, meglio sceglierne uno da 200 gr (che apporta circa 350-400 calorie), accostandolo ad esempio ad una macedonia di frutta per ottenere un pasto più ‘completo’, gustoso e sano”.

Agli inizi di maggio il Campidoglio al Pincio ha voluto il Festival del Gelato, anche per ricordare l’importanza di questo alimento per tutti gli italiani. 

Stampa

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014