torna su
19/11/2019
19/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Stadio Roma, i giudici: Civita non doveva essere arrestato

Il Tribunale del riesame ha accolto una istanza presentata dai difensori dell’indagato

Avatar
di Alg | 2018-07-7 7/07/2018 ore 12:31

Stadio della Roma

Non doveva essere arrestato l’ex assessore regionale del Pd, Michele Civita, coinvolto nell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma. E’ quanto sostiene il Tribunale del riesame che ha accolto una istanza presentata dai difensori dell’indagato. I giudici hanno disposto per Civita l’obbligo di firma (misura gia’ applicata dal gip) confermando idomiciliari per un altro indagato: l’ex vicepresidente del Consiglio regionale di Fi Adriano Palozzi.

I difensori di Civita, gli avvocati Maurizio Frasacco e Luca Petrucci hanno espresso “soddisfazione” perla decisione del riesame. “Il Tribunale con la sua pronuncia – hanno affermato – ha significativamente ridimensionato laportata di un episodio che non ha inciso in alcun modo sullacorrettezza istituzionale del nostro assistito”.

Ieri, invece è stato deciso che resta in carcere Luca Parnasi, ilcostruttore arrestato nell’ambito dell’inchiesta sul nuovostadio della Roma. Il gip Maria Paola Tomaselli ha respintol’istanza di scarcerazione avanzata dai difensori dopol’interrogatorio, durato circa 11 ore, durante il qualel’imprenditore avrebbe fatto ammissioni sulle dazioni di danaroai partiti

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
863 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014