torna su
20/01/2020
20/01/2020

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Confermata la condanna al macchinista per scontro metro nel 2006

Omicidio colposo e disastro ferroviario i reati contestati ad Angelo Tomei. Nell’incidente morì una donna, 452 i feriti

Avatar
di Redazione | 2018-11-2 2/11/2018 ore 17:05

immagine di repertorio

La Corte d’Appello ha confermato oggi la condannata a 5 anni – per il macchinista Angelo Tomei – per l’incidente della metropolitana di Roma che il 17 ottobre 2006 (all’altezza della fermata Vittorio Emanuele) provocò la morte di un donna e il ferimento di 452 persone.

I reati contestati sono quelli di omicidio colposo e disastro ferroviario. In primo grado erano stati assolti – per non aver commesso il fatto – tre dirigenti, all’epoca dei fatti, della Metropolitana: Gennaro Antonio Maranzano, responsabile dell’area esercizio e produzione, Roberto Gasbarra, responsabile del coordinamento del movimento metropolitane, ed Ernesto De Santis, capo servizio Metro A.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21950 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014