torna su
22/08/2019
22/08/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Altro colpo ai Casamonica, domani giù villa confiscata

Area alla Romanina diventa parco.Ci saranno Salvini e Zingaretti

Avatar
di Redazione | 2018-11-25 25/11/2018 ore 19:33

Lo sgombero e la demolizione delle ville al Quadraro

A pochi giorni dallo sgombero e demolizione delle otto villette abusive al Quadraro le ruspe si preparano a entrare di nuovo in azione per abbattere un’altra villa dei Casamonica. La costruzione, confiscata tempo fa, si trova in via Roccabernarda alla Romanina, alla periferia est di Roma, diventata negli anni una sorta di ‘quartier generale’ della famiglia sinti arrivata nella Capitale dall’Abruzzo negli anni ’70.

L’abbattimento è in programma domani mattina, come già annunciato dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, alla presenza del ministro dell’Interno Matteo Salvini che ritorna in quella villa confiscata dopo la visita effettuata a fine giugno. “La pacchia è stra finita. Con la sinistra facevano i funerali show, ora vengono sgomberati e puniti”, ha detto Salvini nei giorni scorsi ricordando il funerale in grande stile organizzato per il ‘boss Vittorio’ nell’estate 2015 a Cinecittà. L’area in cui si trova la villa, abbandonata da tempo e rimasta ormai una sorta di scheletro di cemento, nei prossimi mesi diventerà un parco pubblico attrezzato. Ad agosto Zingaretti ha consegnato le chiavi dell’area verde al Comitato di Quartiere Campo Romano-Casalotto.

La Regione Lazio ha provveduto alla messa in sicurezza, alle potature, alla rimozione di rifiuti e all’installazione di una nuova recinzione e dei cancelli, in attesa che venga effettuata la definitiva demolizione della villa. Per questa ‘riconversione’ la Giunta regionale ha investito circa 200 mila euro. “Questa villa – disse quella sera Zingaretti – è abusiva e andrà abbattuta: faremo una gara e capiremo come ridisegnare questo luogo con giochi, attrezzature, spazi per bambini”.

E quello di domani è il secondo colpo in pochi giorni alla famiglia Casamonica. Martedì all’alba è scattato lo sgombero di otto villette abusive in via del Quadraro. All’interno ci vivevano circa 40 persone. E all’indomani, intorno alle 10, la prima ruspa è entrata in azione buttando giù le prime due costruzioni all’ombra dell’Acquedotto Felice in meno di un’ora. Non sono mancate le proteste, anche accese, di chi in quelle case ha abitato per anni ed è rimasto in strada, sostando da martedì a ridosso dell’area di sicurezza predisposta dalla polizia locale. (Fonte Ansa)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20847 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014