torna su
22/11/2019
22/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Atac, la cifra esorbitante di multe prese dagli autisti e non pagate

Le infrazioni al codice della strada sono costate care a un’azienda già gravata da debiti importanti. Ecco le cifre

Giacomo Di Stefano
di Giacomo Di Stefano | 2018-11-27 27/11/2018 ore 12:20

Circa 500mila euro di multe non pagate – prese dagli autisti di Atac in servizio – solo nel periodo compreso tra il 2010 e il 2013. È questa la cifra esorbitante rivelata da Il Messaggero sulle violazioni al Codice della Strada degli autisti della partecipata capitolina. Tra queste ci sono incidenti, passaggi con il rosso, autovelox e guida con il cellulare.

A chiunque è capitato di vedere conducenti di mezzi Atac nel bel mezzo di una conversazione telefonica o passare un semaforo con la luce non proprio verde. Nel caso di multa, in passato, chi ha pagato queste contravvenzioni?

È quello che stanno cercando di capire i tre commissari dell’azienda che hanno sottomano i conti della municipalizzata, ora sotto concordato.

Pare infatti che i commissari nominati dal Tribunale fallimentare per occuparsi dell’azienda abbiano chiesto – ai vertici di Atac – le ragioni per cui le multe non siano state pagate dagli autisti ma dall’azienda. I delegati del tribunale avrebbero anche annotato un cambio di rotta, con un centinaio di migliaia di euro recuperati a fronte di circa 600mila risultanti dal bilancio.

Il nuovo corso sembrerebbe più attento a far pagare il verbale a un autista che sfreccia con il rosso mentre torna in rimessa o conversa con la compagna mentre guida.

Stampa

A proposito dell'autore

Radiocolonna, Il Messaggero, Wired Italia. Tecnologia, politica e cronaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014