torna su
20/10/2020
20/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Carabiniere aggredito: pm avvia indagine, acquisirà video

Caccia al branco. Trenta lo riceve e gli conferisce encomio

Avatar
di G.I. | 2018-12-17 17/12/2018 ore 19:10

Un’indagine per individuare gli autori dell’aggressione al carabiniere che difendeva dei tifosi tedesco, avvenuta la notte tra giovedì e venerdì, a Trastevere, nel cuore di Roma, è stata avviata dalla Procura.

Un fascicolo, al momento contro ignoti, nel quale presto finirà il video, diventato virale in poche ore sul web, che ha ripreso le fasi della violenza messa in atto da un gruppo di ultras della Lazio nelle ore successiva alla sfida di Europa League tra la squadra biancoceleste e l’Eintracht Francoforte. Il militare dell’Arma viene preso di mila con lancio di bottiglie e cassonetti perché “reo” di avere difeso un gruppo di turisti tedeschi. Nelle prossime ore una informativa arriverà al procuratore aggiunto Francesco Caporale che formalmente avvierà il procedimento. Sull’episodio è intervenuto anche il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, che oggi ha ricevuto il giovane carabiniere in servizio presso la compagnia di Trastevere e gli ha conferito un encomio.

“È stato di una lucidità e di una professionalità straordinarie”, ha commentato il ministro, ricordando poi che “quest’anno sono stati feriti 1.517 carabinieri” e che nei confronti dei responsabili bisogna “cominciare ad essere un po’ più duri. Servono maggiori tutele, quando i nostri uomini intervengono, devono sentirsi garantiti e servono pene certe”. Nelle immagini – che presto saranno all’attenzione dei magistrati – si vede il carabiniere che viene affrontato da un gruppo di uomini con il viso coperto che avevano “puntato” alcuni turisti tedeschi. “Infame! Vattene a f…!”, urla il branco al carabiniere che non perde il controllo della situazione, indietreggia, impugna l’arma ma non lascia partire alcun corpo mentre viene colpito da oggetti, perfino un cassonetto. Per lui i medici hanno disposto una prognosi di sette giorni per trauma cranico. La vicenda si è consumata nelle ore successive al match di coppa. Nel pomeriggio si erano registrati momenti di tensione quando i supporter tedeschi erano sfilati in centro esplodendo petardi, lanciando rifiuti, saccheggiando un supermercato e tentando di arrivare allo scontro con gli ultras biancocelesti.

E dopo la partita, terminata con la sconfitta dei padroni di casa, si è scatenata una sorta di “caccia al tedesco” da parte degli ultras laziali. Una azione violenta scongiurata dalla prontezza di riflessi e dal sangue freddo di questo carabiniere. “Ho difeso persone impaurite, ho fatto solo il mio dovere”, ha commentato il militare parlando con i colleghi.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
862 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014