torna su
19/08/2019
19/08/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Battisti: oggi arriva a Ciampino. Ad attenderlo Salvini e Bonafede

Andrà a Rebibbia. Con l’estradizione dalla Bolivia potrà scontare l’ergastolo, pena che era esclusa da un accordo bilaterale Roma-Brasilia

Avatar
di Redazione | 2019-01-14 14/01/2019 ore 9:30

Una vecchia immagine di Cesare Battisti

Arriverà oggi in Italia con un volo partito ieri sera dalla Bolivia l’ex terrorista Cesare Battisti, arrestato due giorni fa dall’Interpol. Sarà preso in consegna dagli uomini del Gom, il gruppo operativo mobile della polizia penitenziaria e portato al carcere di Rebibbia di Roma.

Ad attendere l’arrivo all’aeroporto di Ciampino dell’ex terrorista dei ‘Proletari armati per il comunismo’  ci saranno anche il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede e il vicepremier Matteo Salvini. È quanto fa sapere il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.

Con l’estradizione concessa dalla Bolivia, potrà scontare l’ergastolo, una pena che invece era esclusa da un accordo bilaterale Roma-Brasilia.

Stando a quanto comunicato dalla polizia e dal Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria alla Procura generale milanese, Battisti, dopo che sarà atterrato a Roma, verrà portato a Rebibbia e finché resterà nel carcere romano della sua condizione di detenuto se ne occuperà il Tribunale di Sorveglianza di Roma. Se verrà trasferito, poi, in un’altra casa di reclusione se ne occuperà il Tribunale di Sorveglianza competente sul carcere (se verrà trasferito in un carcere milanese, ad esempio, se ne occuperà il Tribunale di Sorveglianza di Milano). Sull’esecuzione della pena, invece, è competente la Procura generale di Milano che ha emesso l’ordine di carcerazione per l’esecuzione della pena con conseguente mandato d’arresto internazionale

Uno striscione con scritto “Battisti libero, amnistia per i compagni, noi resistiamo”, è apparso nella tarda serata di ieri su ponte degli Annibaldi, di fronte al Colosseo, a Roma. Sul posto la polizia che ha rimosso lo striscione lungo due metri per due. Accanto alla scritta, fatta con vernice rossa, anche una stella a cinque punte. La polizia indaga per risalire agli autori dello striscione, al vaglio le telecamere della zona.

Stamattina su twitter il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha scritto ” alle 11.30 arriva in Italia l’assassino comunista Cesare Battisti. Sarò puntuale in aeroporto. Oggi è una giornata di giustizia per la memoria delle vittime di questo criminale, per i loro famigliari e per tutti gli italiani”. Salvini, per essere a Ciampino ha anche annullato la conferenza stampa inizialmente in programma dopo l’incontro con il commissario europeo Dimitris Avramopoulos.

Sul ritorno di “Ho aspettato questo momento per 40 anni. Adesso speriamo che sia la volta buona, anche se la strada è ancora lunga. La nostra è una famiglia di ciclisti, per cui siamo abituati a pedalare tanto e fino a che non tagliamo il traguardo, sappiamo che la fatica non è finita”. Lo ha detto al Messaggero, Adriano Sabbadin, figlio di Lino, ucciso da un commando dei Proletari armati per il comunismo, commentando la cattura di Cesare Battisti. Sabbadin non esprime “né odio né vendetta, solo gioia per mio padre”. “Mi ha fatto piangere – ha aggiunto  – la mia bambina più piccola. Ha soltanto 8 anni, non ha mai conosciuto il nonno. Quando le ho detto che Battisti era stato arrestato, mi ha risposto: Finalmente, era ora. Non sono riuscito a trattenere le lacrime”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20829 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014