torna su
22/01/2019
22/01/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Caos rifiuti: romani indisciplinati, oltre 20mila sanzioni nel 2018

Quasi la metà per chi ha lasciato l’auto in sosta davanti ai cassonetti, impendendo di svuotarli. Oltre mille le persone sanzionate per abbandono di rifiuti

di Redazione | 2019-01-14 14/01/2019 ore 14:00

I rifiuti in strada

Cassonetti stracolmi e rifiuti abbandonati in strada, l’emergenza rifiuti a Roma non ha un solo responsabile. Alle mancanze della municipalizzata – scrive oggi la cronaca locale di Repubblica – si aggiungono infatti i comportamenti poco rispettosi di alcuni romani, almeno a considerare i dati sulle contravvenzioni forniti da Ama: nel 2018 le multe comminate sono state 19.870 multe (tra i 50 e i 500 euro), meno di quelle dell’anno precedente (23.713) ma superiori a quelle del 2016 (18.443)

Quasi la metà di queste – oltre 9mila- sono quelle fatte ad automobilisti che hanno lasciato la loro macchina parcheggiata davanti ai cassonetti dell’immondizia, impedendo agli operatori Ama di svuotarli. Ma altrettante (precisamente 9.379) sono le contravvenzioni legate a “comportamenti non conformi alla corrette pratiche di differenziazione e conferimento dei rifiuti”. Tra queste, oltre 3mila riguardano un’errata divisione delle diverse frazioni: la carta che finisce nell’umido, il vetro che non viene separato dalla plastica o che viene gettato nel  cassonetto sbagliato. Mentre 976 sono andate a chi non ha differenziato. Oltre 3mila hanno invece per chi – nel porta  a porta- ha usato in modo sbagliato i contenitori condominiali.

Infine, quelle più gravi, riguardano l’abbandono di rifiuti in strada: sono state 1.061 le sanzioni per òe persone colte sul fatto dalla polizia municipale

print

A proposito dell'autore

18232 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014