torna su
22/09/2019
22/09/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Regione: per orfani femminicidio, altri 180mila euro in 2019

L’assessora alle Pari opportunità, Bonaccorsi: “Siamo stati i primi in Italia a stanziare un fondo di 400mila euro nel 2016”

Avatar
di Redazione | 2019-01-15 15/01/2019 ore 14:30

“Il sostegno agli orfani vittime di femminicidio è parte integrante del piano per il contrasto della violenza maschile contro le donne che insieme al pesidente Nicola Zingaretti abbiamo presentato lo scorso 25 novembre”. Lo ha dichiarato l’assessora al Turismo e alle Pari opportunità della Regione Lazio, Lorenza Bonaccorsi, intervenendo ieri all’incontro, che si è svolto a Roma, dedicato alle ‘vittime invisibili del femminicidio: i figli che restano e i familiari che li crescono’, a cura dell’associazione Il Giardino Segreto.

“Nel 2016 – ha detto Bonaccorsi – siamo stati i primi in Italia a stanziare un fondo di circa 400.000 euro per gli orfani. Con questi interventi abbiamo garantito un aiuto concreto a 16 minori e 6 adulti, figlie e figli di vittime di femminicidio. Per il 2019 abbiamo aggiunto un ulteriore fondo di 180.000 euro, che consentirà a ciascun ragazzo, orfano di femminicidio, di ricevere 10.000 euro per il primo anno e di 5.000 euro per gli anni successivi fino al compimento del 29° anno di età. Il nostro intento – conclude l’assessore – è quello di rendere stabile e concreto il nostro contributo continuando a operare su diversi ambiti, uno di questi è proprio l’aiuto a chi viene fuori da esperienze drammatiche come gli orfani delle vittime della violenza maschile, tutelando il loro diritto a vivere un’esistenza felice”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21095 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014