Categorie: News da Roma

Fiumicino, nuova mobilitazione contro discarica a Pizzo del Prete

Venerdì 18 gennaio previsto un coordinamento dei comitati "a difesa di una delle ultime zone incontaminate dell'agro romano"

Nuova mobilitazione dei comitati di Fiumicino contro la discarica nella zona di Pizzo del Prete, individuata tra le ipotetiche aree idonee nella mappa della Città metropolitana consegnata alla Regione.

L’appuntamento è per venerdì prossimo, alle 18, alla Casa della partecipazione di Maccarese, dove ci sarà un incontro di coordinamento tra le associazioni e i comitati cittadini firmatari del “Manifesto delle Consulte, delle Associazioni dei Comitati e delle ProLoco del Comune di Fiumicino” del giugno 2017.

“Pizzo del prete non si tocca. Non basta un Comitato da solo per portare avanti una lotta lunga e complicata – scrive il comitato Mobastapizzodelprete – A seguito della nuova determina della Città Metropolitana del 20 dicembre 2018 che ribadisce una mappa delle aree bianche dove localizzare impianti di smaltimento dei rifiuti e che non recepisce in alcun modo le osservazioni motivate dei Comuni di Cerveteri e Fiumicino e della Sovrintendenza belle arti Etruria Meridionale, crediamo sia necessario un incontro di allineamento tra Associazioni e Comitati cittadini firmatarie del Manifesto delle Consulte: obiettivo, attivare iniziative di contrasto a questa determina che, se assunta all’interno del piano regionale rifiuti, consentirà – conclude il Comitato – la localizzazione di tali impianti all’interno di una delle ultime frazioni incontaminate dell’agro romano, area di altissimo pregio naturalistico, archeologico, ambientale, area dove l’agricoltura di qualità, assieme alle strutture turistiche, ha avuto in questi anni un incremento esponenziale”.

Su Facebook, lo stesso comitato Mobastapizzodelprete mostra la mappa del territorio della Città Metropolitana con le zone bianche e le zone vincolate, scrivendo a commento: “Cerchiate in rosso trovate le varie zone bianche (quelle che secondo i cartografi sono libere da vincoli), scarabocchiate in blu a grandi linee ci sono le aree dove con specifici interventi di attenzione progettuale (presenza di vincoli particolari di vario tipo) comunque sarebbe possibile la localizzazione degli impianti secondo la città metropolitana. Notare l’isolotto alla foce del Tevere”.

Stampa
Condividi
Pubblicato da Mca

Articoli recenti

Caldo fino a mercoledì, poi temporali e temperature in calo

Piogge prima al Nord, da giovedì anche al Centrosud

10 ore fa

Quell’incredibile incontro di tanti anni fa in una trattoria romana

Che ci facevano De Niro, Leone, Garcia Marquez, Muhammad Ali e Gianni Minà insieme?

9 ore fa

Funerali Diabolik: mercoledì al Divino Amore di Roma

Questura lavora a piano sicurezza

11 ore fa

Fabio Camilli è figlio di Domenico Modugno

Cassazione mette parola fine a 18 anni di battaglie legali

10 ore fa

Raggi, a Roma cittadini europei potranno usare wifi pubblico

Connessione Roma Capitale gratis autenticandosi con eIDAS

11 ore fa

Rifiuti: da Regione Marche ok a Roma, ma solo per trattamento

Si tratta di una disponibilità condizionata, ma che dovrebbe consentire l'avvio del piano

12 ore fa

Ostiense, strada pericolosa e interdetta alle 2 ruote

Scattano i divieti di circolazione per moto e bici su un tratto di Ostiense ritenuto a rischio. Nessun intervento di…

16 ore fa

Crollo Balduina: sigilli al cantiere

Prima vittoria del Consigliere Municipale Julian Colabello e dei residenti del quartiere e che da tempo denunciavano la sospetta sopraelevazione

18 ore fa

Un delfino morto a Ostia,forse si tratta di morbillo

Un altro delfino è stato trovato morto sulla spiaggia di Ostia. Varie ipotesi sulle cause, dall'inquinamento al morbillo. Invito a…

1 giorno fa

Incendio Gran Canaria, corrono le fiamme

Il gigantesco incendio di Gran Canaria sembra senza fine. 5.000 le persone evacuate. 3400 ettari di verde distrutti

18 ore fa

Questo sito utilizza cookie.