torna su
22/07/2019
22/07/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Le acque del Tevere restituiscono un altro cadavere

Impossibile stabilire da quanto tempo il cadavere si trovasse nel fiume. E come sia effettivamente morto.

Anna Ricca
di Anna Ricca | 2019-01-27 27/01/2019 ore 18:16

 

Nessuna ipotesi si può ancora avanzare intorno al cadavere ripescato l’altro giorno nelle acque limacciose del Tevere. Troppo avanzato il suo stato di decomposizione, tanto da far immaginare una lunga permanenza nel fiume. Nessun documento è stato rinvenuto, anche perchè, il morto indossava solamente un paio di slip.

Il recupero della salma è stato lungo e difficile, sia per la corrente sia per la zona particolarmente scoscesa. Sommozzatori e carabinieri sono stati impegnati, quindi, per molte ore. Ogni congettura è lasciata al referto autoptico. Anche la catalogazione delle impronte digitali si presenta particolarmente ardua.

La lunga permanenza in acqua, gli urti con sassi e vegetazione e forse anche l’intervento di qualche animale lasciano in sospeso qualunque tesi. Sarà sicuramente fatto un primo confronto con le tante denunce di scomparsa. Ma l’elenco, purtroppo è molto lungo e nulla per ora emerge da un primo rapido esame dell’uomo annegato.

Stampa

A proposito dell'autore

Anna Ricca
460 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014