torna su
17/11/2019
17/11/2019

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Record di incidenti in auto, campagna per il limitatore

Nel 2018 più di 150 vittime contro le 140 del 2017. Un cartello di associazioni lancia una campagna per disporre le auto di sistemi che limitino la velocità

Avatar
di Alg | 2019-02-9 9/02/2019 ore 9:07

L'incidente a Portuense

Roma si conferma tra le città europee più pericolose quando parliamo di guida automobilistica. E allora un cartello di una quindicina di associazioni ha deciso di lanciare una petizione per imporre sulle auto il limitatore di velocità obbligatorio (Isa).

D’altronde, i dati sono a di poco preoccupanti. Lo scorso anno il numero delle vittime è salito a 153 contro i 140 del 2017 a Roma e provincia, senza contare le persone decedute dopo essere state ricoverate in ospedale per gravi ferite riportate in incidenti stradali.

Di rilievo anche il numero dei decessi tra i pedoni, ovvero 54 morti, una statistica che rivela come i pedoni, purtroppo, non siano considerati dagli automobilisti, e questo ancor di più sulle strisce. E il 2019 è iniziato in modo pessimo: due incidenti mortali sono stati registrati il 4 gennaio.

Le quindici associazioni che hanno lanciato una campagna per il limitatore di velocità obbligatorio affermano che “la campagna per il limitatore obbligatorio di velocità è stata avviata in Italia nel 2015 e denominata ’Un filo di sicurezza’ con l’obiettivo di fronteggiare la velocità come principale causa dei sinistri stradali e fattore che ne determina la gravità. La versione in oggetto è ‘Closed Isa’ nella funzione disattivabile solo in caso di emergenza. 

Per i promotori della campagna “è quantomai necessario l’intervento delle istituzioni per adottare con urgenza uno strumento così decisivo per l’incolumità degli utenti della strada e di semplice applicazione, le cosiddette scatole nere, dispositivi che utilizzano la stessa tecnologia di ISA, sono ormai installate su quasi sei milioni di autoveicoli in Italia”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
862 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014