torna su
18/10/2019
18/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Caos metro, stop contratto manutenzione scale mobili

Raggi,”chi ha sbagliato paghi”. Si dimettono responsabili tecnici

Avatar
di Redazione | 2019-03-26 25/03/2019 ore 19:14
(ultimo aggiornamento il 26 Marzo 2019 alle ore 6:46)

metro A chiuse

Tre stazioni chiuse, scale mobili da verificare e disagi inevitabili per turisti e pendolari che ogni giorno affollano i vagoni della metropolitana di Roma. La sindaca Virginia Raggi annuncia oggi la rescissione del contratto con la ditta responsabile della manutenzione delle scale mobili, mentre l’Atac, la municipalizzata responsabile dei trasporti capitolini, valuta azioni risarcitorie. “Chi è responsabile deve pagare”, il monito della prima cittadina. Ad oggi, infatti, la chiusura delle tre stazioni della centralissima linea A – Repubblica, Barberini e Spagna – è stata decisa per guasti o verifiche proprio sulle scale mobili. Eventi in serie che hanno portato la procura di Roma ad aprire un’inchiesta, nella quale si starebbe indagando in particolare su una decina di persone, iscritte nel registro degli indagati, e ritenute in qualche modo responsabili dei guasti agli impianti.

La stazione Repubblica è chiusa da ottobre scorso, dopo il crollo di una scala mobile al passaggio dei tifosi del Cska Mosca. Barberini, invece, è stata posta sotto sequestro in seguito al cedimento di un gradino nei giorni scorsi, mentre Spagna è off-limits per accertamenti. Tre fermate consecutive, nel cuore di Roma, alle quali si aggiunge quella di Flaminio, nella zona di piazza del Popolo, che resta aperta anche se non è possibile utilizzare le scale mobili.

“Ho letto questa mattina dichiarazioni vergognose del responsabile della ditta di manutenzione che si occupa in particolare di scale mobili – ha detto la Raggi -. Sembrerebbe attribuire la responsabilità addirittura ai passeggeri che con i trolley magari rompono le scale mobili. Io una cosa del genere non l’ho mai sentita”. A sostituire le fermate della metro è stato disposto un servizio di autobus in superficie.

“Istituiremo ancora più navette per alleviare il più possibile il disagio dei passeggeri – le parole della sindaca -. Ci rendiamo conto che avere tre stazioni con le scale mobili fuori uso è assolutamente difficile. Atac farà di tutto per risolvere questa situazione nel migliore dei modi individuando un’altra ditta che si occupi anche di verificare quanto questa ditta uscente ha fatto”. La prima stazione che potrebbe tornare operativa è quella di Spagna, una volta che saranno terminati gli accertamenti tecnici del caso. Nel frattempo, però, l’Atac ha annunciato che “alcuni tecnici responsabili degli impianti di traslazione hanno rimesso l’incarico”.

Stampa

tagsAtac, metro, raggi

A proposito dell'autore

Avatar
21313 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014