torna su
17/04/2021
17/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

L’Europa un “miracolo” che va difeso

Al convegno del Circolo ’I Liberi e Forti’ di Roma i politici, dalla Bonino a Tabacci, da Folloni a Lorenzin sostengono che è l’unica chance per l’Italia

Claudio Sonzogno
di Claudio Sonzogno | 2019-04-11 11/04/2019 ore 11:30

Lo ‘Spazio Espositivo Tritone’ della Fondazione Sorgente Group, presieduta da Valter Mainetti, ha ospitato il convegno promosso dal circolo ‘I Liberi e Forti’ di Roma: “La nostra Europa con De Gasperi e Spinelli”. Moderati dal giornalista politico del Corriere della Sera, Francesco Verderami, i politici Emma Bonino (+Europa), Giuseppe Fioroni (PD), Beatrice Lorenzin (Civica Popolare), Bruno Tabacci (Centro Democratico), hanno convenuto sui valori  fondamentali di stare in Europa, richiamando l’attualità delle scelte dei “fondatori”.

In particolare Gabriele Papini di ‘I Liberi e Forti’, introducendo il convegno, ha sottolineato come l’attenzione al sociale della Ue sia unica al mondo: con una popolazione che è solo il 7 per cento, genera il 50 per cento della spesa sociale e il 70 per cento delle politiche di equilibrio a livello mondiale.

“Dobbiamo andare orgogliosi del nostro modello sociale”. Ha sottolineato Emma Bonino, rilevando che non c’è nessuna altra parte del mondo che abbia sconfitto l’analfabetismo come noi. “Un miracolo che dobbiamo salvare – ha detto – da chi lo vuole distruggere senza proporre alcuna alternativa”.

Lucio D’Ubaldo di ‘’Il Domani d’Italia’’ ha ricordato la grande intuizione di Alcide De Gasperi, che dopo il trattato di pace si oppose al progetto antitedesco di Winston Churchill. Contro la mortificazione della Germania trovò alleati nel grande politico francese Robert Schumann e in Konrad Adenauer, facendo nascere l’idea strategica di Europa come missione. ‘’ Si costruisce una nuova fase – ha detto – solo recuperando le radici, non sul vuoto, come ultimamente ha fatto il centrosinistra’’.

Ricordato che Enrico Berlinguer votò contro lo Sme e quanto l’equilibrio fu condizionato fino alla caduta del muro di Berlino, Tabacci ha sostenuto che l’Europa è l’unica chance per l’Italia. “Nessun Paese –  ha detto – può pensare fra 20/30 di stare da solo. Sarebbe di un’ irrilevanza micidiale di fronte ai grandi numeri della Cina o degli Usa”. Secondo Tabacci il sovranismo gridato di oggi non porta nulla agli interessi degli italiani. Mentre la pericolosa situazione della Libia, che rischia di contagiare anche Tunisia e Algeria, rende quanto mai necessaria quell’ Europa autorevole, con una valida difesa e di una efficace politica estera, pensata già da De Gasperi e  Spinelli.

Infine Lorenzin si è detta convinta che Di Maio e Salvini siano stati  certamente sostenuti e aiutati da chi aveva interesse che svolgessero un ruolo di destabilizzazione in Europa, sia pure in un modo “pulciaro” e provinciale. “Non è però facile – ha riconosciuto – ribaltare il loro modello di comunicazione. Ma dobbiamo provarci”.

Condividendo che oggi prevale una politica urlata e una prassi di governo fatta di annunci e di arroganza, Folloni ha posto soprattutto l’accento sulle prospettive del Pd il cui vertice non deve avere tanto l’ambizione di governare il partito, ma piuttosto quella di puntare ad andare al governo del Paese. “Non dobbiamo solo difendere di essere europei – ha detto – ma dopo le elezioni è necessario lavorare per creare un’ alternativa al governo del Paese”.

Stampa

A proposito dell'autore

Claudio Sonzogno
175 articoli

Giornalista professionista dal 1969, ha diretto agenzie di stampa nazionali dal 1972 al 2011. Da Direttore dell'Agenzia finanziaria Radiocor e dell'Agenzia Giornali Associati, AGA, a Direttore dell'Asca, la prima agenzia italiana su Internet. Dal 2009 al 2011 Direttore dell'Agenzia APCOM/TMnews, oggi Askanews, innovativa nelle videonews. Ha collaborato con L'Espresso. Opinionista per i Gr della Rai, ha partecipato a programmi di economia. Scrive per "Prima Comunicazione".

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014