torna su
12/11/2019
12/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Offensiva Lega su Roma, “non merita queste condizioni”

M5s difende Raggi.Intanto Salvini tra 100 più influenti per Time

Avatar
di Redazione | 2019-04-17 17/04/2019 ore 19:00

‘Ormai è sotto gli occhi di tutti’. Matteo Salvini non risparmia bordate quotidiane alla gestione della Capitale di Virginia Raggi e anche oggi ne tira un’altra, parlando di una “Roma stupenda che non merita la situazione in cui versa. Ai romani sono tenuto a garantire più poliziotti, sgomberi di palazzi occupati, faccio tutto il possibile per la sicurezza. Ma è una città pulita, organizzata, che funziona, con strade senza buche? Non mi sembra. Spero che tutti facciano il loro,”, dice dopo aver incassato dalla consueta classifica del Time di essere uno dei 100 leader più influente al mondo, con Steve Bannon, l’ex stratega della Casa Bianca, che ne traccia il profilo: “Salvini è ora uno dei politici di cui si parla in Europa, ed entro la fine di maggio, dopo le elezioni europee, potrebbe essere anche il più potente”. Intanto in Italia, come da copione già visto nelle ultime settimane, a difesa della sindaca scendono i rappresentanti del M5s e a supporto del vicepremier gli esponenti leghisti.

La ministra pentastellata della Salute Giulia Grillo non ha dubbi e difende l’operato della collega di partito: “L’impegno che ha messo la sindaca Raggi per Roma è importante. Si sta facendo tutto il possibile ma sulla questione rifiuti c’è una difficoltà oggettiva, complicata da qualcuno che casualmente ogni 2-3 mesi va ad incendiare gli impianti. Salvini – ha concluso – questo dovrebbe pensarlo”. Ma dall’altra parte, a dare ancora più eco alle parole di Salvini ci pensa il ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e del Turismo, Gian Marco Centinaio: “E’ sotto gli occhi di tutti la situazione di Roma”. Insomma, Salvini non “è solamente contro la Raggi”, ha spiegato, ma “contro tutti quei sindaci che dopo esser stati eletti avevano promesso che avrebbero almeno sistemato l’ordinaria amministrazione: oggi come oggi l’ordinaria amministrazione non è stata sistemata. Sono i romani che lo dicono, non è Salvini o Centinaio”.

Le parole di Centinaio non sono piaciute al’assessore capitolino allo Sviluppo Economico Carlo Cafarotti: “Pregherei il ministro di concentrarsi sul suo lavoro, come si conviene al ruolo che ricopre. Piuttosto che accodarsi alla colorita rappresentazione del suo ‘capitano’, che ormai ha intrapreso una crociata comunicativa contro l’Amministrazione capitolina, Centinaio dovrebbe mantenere fede agli annunci roboanti in materia di locazioni brevi in ambito turistico, un ginepraio normato da legge statale”.

A parlare di Roma in un post è anche la conduttrice Caterina Balivo che racconta di essere tornata nella Capitale dopo 10 anni e di averla trovata “sporca, trafficata, con buche ovunque per non parlare delle cacche dei cani e dei cumuli di immondizia che mi hanno riportata agli anni 90 nella mia città natale (Napoli, ndr). La vogliamo salvare???”. Le ha risposto la consigliera capitolina 5S Simona Donati: “e Roma non ti piace puoi tornare a vivere lì (a Napoli, ndr)”. Intanto il ministro della P.a, Giulia Bongiorno esclude categoricamente la sua candidatura alla poltrona di sindaco di Roma: “Io so le cose che so fare e le cose che non so fare: sicuramente non sono in grado di fare il sindaco di Roma, non rientra nei miei progetti e lo escludo in modo categorico. Non c’è nessuna possibilità che io mi lanci in questo tipo di impresa”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21503 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014