torna su
12/08/2020
12/08/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Al via Patto per la sicurezza nella Capitale

Firmata oggi l’intesa tra prefetto, Raggi e Zingaretti. Tra le misure, contrasto ai roghi tossici e a ‘malamovida’.Da regione Lazio oltre 2 milioni di euro

Avatar
di Redazione | 2019-04-18 18/04/2019 ore 12:40

photo credit @Gianpiero Cioffredi

Dal contrasto ai roghi tossici alla ‘malamovida’, fino alle azioni da mettere in campo contro le occupazioni abusive degli immobili. E’ stato firmato questa mattina in Prefettura di Roma dal prefetto, dalla sindaca Virginia Raggi e dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti il ‘Patto per la sicurezza urbana’ nella Capitale. Si prevede che le istituzioni operino congiuntamente per elevare gli standard di sicurezza della città e contrastare le situazioni di illegalità.

Tra gli obiettivi, ad esempio, c’è il censimento delle telecamere per collegare i flussi di videosorveglianza verso la sala operativa della Questura. Prevista anche “una più efficace azione di contrasto all’abusivismo commerciale”. Sul fronte del Campidoglio l’impegno tra le altre cose è ad “istituire la figura del vigile di quartiere e del referente di quartiere presso i gruppi territoriali della polizia locale più periferici”.

“Oggi abbiamo sottoscritto questo protocollo, un altro aiuto concreto che vogliamo dare alla Capitale su temi delicatissimi come quello dei roghi, dove mettiamo a disposizione delle risorse economiche pari a oltre 2 milioni di euro”, ha detto Zingaretti, lasciando la Prefettura.

“Ma anche – ha aggiunto – sullo sviluppo e l’aiuto sul tema della casa per la gestione di casi particolari dentro una strategia dove ricordo la Regione, attraverso le sue agenzie, sta investendo 60 milioni di euro per costruire 700 nuovi alloggi e si tratta di uno dei più importanti piani per lo sviluppo della casa in questa Regione mai realizzati. Quindi, – ha spiegato – per fortuna una Regione sana può aiutare Roma e come abbiamo sempre fatto lo facciamo sui punti delicati: in questo caso bonifiche soprattutto intorno ai campi rom e – ha ribadito – possibilità di intervento su temi delicati come la casa”.

A chi gli chiedeva se si tratta, in particolare, di roghi tossici o incendi negli impianti di smaltimento dei rifiuti, Zingaretti ha risposto: “Questo si deciderà caso per caso. Intanto sono risorse a disposizione per affrontare le emergenze che di volta in volta le autorità competenti riterranno utili affrontare”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23427 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014