torna su
22/10/2019
22/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Salvini, la Raggi indagata da anni è al suo posto

Inchiesta vale inchiesta. Qualcuno si sporca la bocca su Fontana

Avatar
di G.I. | 2019-05-8 8/05/2019 ore 16:01

matteo salvini

“Prendo atto del fatto che la Raggi è indagata da anni ed è al suo posto. I nostri candidati sono specchiati. Se ci sono colpe di serie A e colpe di serie B, presunti colpevoli di serie A e di serie B…. a casa mia se uno vale uno, inchiesta vale inchiesta”.

Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini interpellato dai cronisti sia sulla revoca a Siri, sia sull’inchiesta di Milano. “Noi abbiamo nessun problema, la questione morale riguarda altri. Mi dispiace che qualcuno si stia sporcando la bocca su Attilio Fontana”, ha aggiunto.

“Qui stiamo parlando di una generazione a rischio e voi mi parlate di Bonafede e Casaleggio?”, ha detto Salvini ai giornalisti che, al termine di un incontro al Viminale sull’emergenza droga, gli hanno ripetuto le parole pronunciate ieri da Casaleggio e dal ministro della Giustizia quando hanno detto che i candidati M5S alle Europee sono “specchiati” invitando anche “gli altri a fare lo stesso”. “Prendo atto del fatto che la Raggi è indagata da anni ed è al suo posto – ha aggiunto Salvini -. Permettetemi di non rispondervi altro. Di fronte al problema della droga e di ragazzi che stanno morendo, posso permettermi di fregarmene di queste cose piccole, piccole? I nostri candidati sono specchiati”. “Se ci sono colpe di serie A e colpe di serie B, sindaci di serie A e sindaci di serie B, presunti colpevoli di serie A e di serie B…. a casa mia se uno vale uno, inchiesta vale inchiesta. Però a questo punto smettiamo di fare politica: io faccio politica dal 1993 in consiglio comunale e ho sostenuto migliaia di emendamenti, di proposte di legge, di ordini del giorno, ho incontrato migliaia di imprenditori, di associazioni, di tutto: se dobbiamo chiudere le porte dei sindaci, dei ministeri, basta. Le scelte le prendano direttamente in altri palazzi e io torno alla mia professione”, ha concluso Salvini.

Stampa

tagsraggi, salvini

A proposito dell'autore

Avatar
830 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014