torna su
08/12/2019
08/12/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

M5S perde Civitavecchia e Nettuno, zero ballottaggi

Al secondo turno per le due città sul litorale laziale andranno i candidati di centrosinistra e centrodestra. E in provincia di Viterbo domina il centrodestra

Avatar
di Redazione | 2019-05-28 28/05/2019 ore 11:00

Il M5s ha perso nel Lazio le due roccaforti di Civitavecchia e di Nettuno, in provincia di Roma, e non parteciperà ad alcun ballottaggio nei dieci Comuni sopra i 15mila abitanti coinvolti nella tornata elettorale.

Al secondo turno per le due città sul litorale laziale, finora amministrati dai pentastellati, andranno i candidati di centrosinistra e centrodestra. Dai dati diffusi dal sito del Viminale, infatti, a Civitavecchia mancano solo due sezioni su 53 da scrutinare, ma il risultato è consolidato: la vicesindaco uscente Daniela Lucernoni (M5s) è terza con oltre il 19% dei voti. Se la giocheranno tra due settimane Ernesto Tedesco (centrodestra, quasi al 49%) e Carlo Tarantino (centrosinistra, 22%).

Idem a Nettuno, dove i dissidi interni al Movimento hanno causato prima la caduta della giunta, poi la doppia candidatura dell’ex vicesindaco Daniele Mancini (con una civica) e di Mauro Rizzo con il simbolo ufficiale. Risultato a spoglio concluso: sono arrivati al terzo e al quarto posto, rispettivamente con il 13,46 e con l’11,58. In testa c’è Alessandro Coppola (centrodestra) in gran vantaggio su Waldemaro Marchiafava (centrosinistra): 41,07 a 24,83. Se la vedranno al ballottaggio.

In provincia di Viterbo è il centrodestra a dominare il turno elettorale delle Comunali nei centri maggiori: a Tarquinia sarà ‘derby’ tra candidati della stessa area, mentre a Civita Castellana il candidato sostenuto dalla Lega e da FdI, Franco Caprioli, ha chiuso in netto vantaggio con il 45,38. Sfiderà al secondo turno Tonino Zezza (Pd) al 20,59.

A Tarquinia invece lo scontro è tutto interno al centrodestra: davanti c’è Alessandro Giulivi, appoggiato dalla Lega (33,72%), che dovrà vedersela con Gianni Moscherini (24,3%) che invece gode del sostegno dei Fratelli d’Italia.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21711 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014