torna su
19/09/2020
19/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Da gioco a tragedia, muore folgorato su tetto treno

A Nettuno, il dramma davanti al fratello minore della vittima

Avatar
di Redazione | 2019-06-24 24/06/2019 ore 10:30

photo credit: Original uploaded by Stefano.nicolucci (Transfered by Friedrichstrasse) https://bit.ly/1kvyKWi

Una serata tra amici finita in tragedia. Un ragazzo di 20 anni, Florin Cercel, morto folgorato sul tetto di un treno a Nettuno, comune a 40 chilometri da Roma. E il tutto per una bravata e forse per qualche bicchiere di troppo. Una tragedia nella tragedia perché ad assistere alla fine del ventenne insieme agli amici, c’era anche il fratello minorenne. I due ragazzi romeni vivevano da parecchi anni nella cittadina balneare insieme alla nonna, mentre i genitori risultano residenti in Romania.

Il giovane, noto tra gli amici, come Flo, era ufficialmente disoccupato anche se faceva dei lavoretti come muratore. Quello di Florin era iniziato come un sabato sera come tanti, da trascorrere in compagnia degli amici. Il ritrovo abituale dei giovani che vivono a Nettuno, che conta meno di 50 mila abitanti, è proprio la stazione. Qui la sera, soprattutto sul tardi, i ragazzi si vedono, chiacchierano, scherzano, bevono qualche birra e fanno le ore piccole. Era passata la mezzanotte e forse, complice qualche bicchiere di troppo, Florin, il fratello, una amica ed altri due ragazzi entrano all’interno della stazione, vanno vicino ai binari e il ventenne decide di salire sul tetto di una carrozza di un treno in sosta.

Un gesto compiuto forse per fare una bravata, per ridere, per dimostrare di essere bravo o forse solo perché non era lucido. Fatto sta che Florin non si accorge di toccare i fili dell’alta tensione che alimentano i pantografi dei treni. Rimane folgorato all’instante. Gli amici e il fratello atterriti capiscono subito la gravità della situazione e telefonano al 118. Appena arrivati gli operatori provano a rianimarlo ma senza successo. Intanto la Procura di Velletri ha disposto l’autopsia e la salma del giovane è stata trasferita all’Università di Tor Vergata. Anche se non c’è alcun dubbio sulla causa della morte: Florin è rimasto folgorato.

Anche se tanti, troppi dubbi ci sono sul perchè. Se, ad esempio, stava perdendo l’equilibrio e d’istinto ha cercato di non cadere reggendosi ai fili, oppure aveva qualcosa in mano con cui ha urtato involontariamente. Le risposte probabilmente arriveranno dalle riprese delle telecamere installate nella stazione che la Polfer sta visionando. Saranno poi i carabinieri della stazione di Nettuno, che si occupano delle indagini, a tirare le fila dopo aver sentito i racconti degli amici e del fratello della vittima.(fonte Ansa)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23695 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014