Categorie: News da Roma

Arriva a Roma il bike sharing elettrico

Uber Jump sbarca nella Capitale, 2.800 bici con sistema anti-vandali

Arrivano 2.800 biciclette elettriche in condivisione a Roma. Il servizio di bike-sharing ‘Jump’ è stato lanciato questa mattina da Uber, che ha scelto la capitale come prima città in Italia, insieme alla sindaca Virginia Raggi. Per contrastare possibili atti di vandalismo sono previste multe per chi parcheggia dove non si può, ad esempio il Lungotevere, un sistema Gps per il monitoraggio dei mezzi, un particolare sistema di blocco e un peso specifico superiore alla media.

“Queste caratteristiche assicurano una guida più responsabile da parte degli utenti e una maggiore sicurezza di parcheggio, unita alla pedalata assistita che aumenta progressivamente la velocità (spinta fino a 25 km/h)”, spiegano i promotori dell’iniziativa. Al momento sono disponibili 700 biciclette con l’obiettivo di arrivare a 2.800 unità in poche settimane per coprire una superficie pari a 57 km quadrati, che copre oltre alle zone del centro storico anche zone più esterne come Eur, Quartiere Coppede, Monteverde Nuovo e Fleming.

“Roma è stata scelta come prima città in Italia per l’avvio del servizio di uno dei maggiori operatori di sharing al mondo – ha detto Raggi – Da oggi 700 bici a pedalata assistita, che diventeranno 2.800 in poche settimane, sono a disposizione di tutti, con uno sguardo attento alla mobilità sostenibile e al turismo. Un servizio di bike sharing moderno che va di pari passo con il rispetto del decoro urbano e la sicurezza dei mezzi. La geolocalizzazione, infatti, permetterà di monitorare le bici in tempo reale”. “Con il lancio di Jump a Roma ci proponiamo di fornire un servizio ai cittadini che cercano un’alternativa al proprio mezzo di trasporto o che non ne possiedono uno. Il nostro obiettivo è quello di essere un partner di lungo periodo per Roma e l’Italia, sia a livello nazionale che locale – ha spiegato Michele Biggi, general manager di Jump Southwestern Europe – Il lancio di oggi è l’inizio di un percorso che ci porterà a costruire città più smart, lavorando insieme a tutti coloro che contribuiscono a definire la mobilità”.

Stampa
Condividi
Pubblicato da Redazione

Articoli recenti

Covid, oltre 2 mila casi nel Lazio è la prima volta

17 i decessi, 25 mila i tamponi

4 ore fa

Roma: Camera di Commercio, eletta la Giunta

Tagliavanti, completato il rinnovo degli organi

4 ore fa

Gaia e Camilla: slitta sentenza, riconvocati testi

Il giudice ascolterà anche periti che hanno svolto consulenze

5 ore fa

Covid: Ispi, isolare gli anziani ridurrebbe molto la mortalità

Da qui l'idea "dell'isolamento selettivo delle fasce di popolazione più a rischio".

5 ore fa

Atac, da ieri disattivata (per un po’ di giorni) la geolocalizzazione dei bus

L’annuncio di Roma Mobilità: la causa è un aggiornamento congiunto dei propri sistemi

8 ore fa

Covid: Germania, tutta Italia zona a rischio eccetto Calabria

Anche il Vaticano è entrato nella lista delle zone a rischio del Robert Koch Institut

6 ore fa

Picco contagi nel quartiere Trieste

In 21 giorni si è passati da 155 a 291 positivi. Pesano scuole e movida

10 ore fa

Ristoratori e albergatori romani chiedono aperture fino alle 22

Assoturismo stima perdite per il comparto da oltre 900 milioni. Oggi l’incontro con Zingaretti per la proroga degli orari di…

11 ore fa

L’esercito scende in campo: 19 squadre a supporto drive-in Lazio

Stamattina allo Spallanzani è iniziata la formazione dei team composti da un ufficiale medico e due sottufficiali infermieri del Coi

11 ore fa

Covid, proteggere occhi come naso e bocca per stop al contagio

Il presidente nazionale della Sis 118 Mario Balzanelli: "Visiere e occhiali anti-droplets su bus, a scuola, al lavoro"

10 ore fa

Questo sito utilizza cookie.