Categorie: News da Roma

Chiara Ferragni a Roma, e la Conciliazione è off limits

Alle 19 sarà presentato il documentario Ferragni Unposted, con l’influencer più famosa d’Italia. Impossibile parcheggiare nell’area

Un dispositivo degno di un capo di stato. Da ieri l’isolato dell’Auditorium Conciliazione, appunto a via della Conciliazione, è off limita per le auto. Perché? Perché stasera, alle 19, sarà presentato il documentario Ferragni Unposted, con l’influencer più famosa d’Italia. Misure di queste tipo le abbiamo viste in passato solo in occasioni di assemblee di imprenditori e associazioni, a cui partecipavano ministri e premier. Evidentemente gli organizzatori si aspettano migliaia di fans, con relativi problemi al traffico nella zona.

Il documentario, diretto da Elisa Amoruso (Bellissime, Strane straniere), è dedicato alla vita di Chiara Ferragni, diventata un fenomeno globale, dopo 10 anni dal lancio del suo blog ‘The Blonde Salad’. Dopo il successo alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e il trionfo al box office italiano, il docufilm sarà disponibile in esclusiva per tutti i clienti dal 29 novembre su Prime Video in più di 200 paesi in tutto il mondo. L’influencer è diventata famosa anche per il suo matrimonio col rapper Fedez.

Il documentario non è stato accolto bene dalla critica. Ad esempio, Paolo Mereghetti del Corriere della Sera ha descritto il film come una “propaganda, di quelle che pensavamo adatte a” leader nordcoreano Kim Jong-un“.

Ferragni oramai, per molti, è una sorta di Bibbia per quanto riguarda i social. “La possibilità di chiedere un documento o il codice fiscale a chi si iscrive su una piattaforma social per contrastare il fenomeno deli haters ”potrebbe essere una delle soluzioni, perché il fatto che sei facilmente raggiungibile ed è facile capire chi tu sia rende le persone molto meno vogliose di cospargere gli altri di odio. Quindi potrebbe essere una buona soluzione”, ha detto.

 ”Al tempo stesso – ha continuato Chiara Ferragni – penso che sia molto importante dire a tutte le persone che usano i social che il fenomeno degli haters purtroppo c’è e ci sarà sempre, speriamo che diminuisca in quantità però ci sarà sempre qualcuno che vuole scrivere un commento maligno. La cosa più importante è vivere come se questi commenti non esistessero, perché purtroppo è un fenomeno che sarà sempre presente nelle nostre vite”.

Stampa
Condividi
Pubblicato da Alg

Articoli recenti

Scuola, l’allarme dei presidi: Tutto fermo a Roma, risorse insufficienti

"Siamo in alto mare, i miei colleghi non riescono a parlare con i municipi di riferimento"

1 ora fa

Roma, sciopero trasporto pubblico: chiusa la Metro C

E riduzioni di corse in superficie

2 ore fa

Coronavirus: contagi ritorno spaventano Italia, “stop” a 13 paesi

Il ministro della Salute Roberto Speranza:"Non possiamo vanificare i sacrifici fatti dagli italiani in questi mesi"

2 ore fa

Gdf Roma confisca beni per quasi 4 mln a imprenditore

Tre immobili in provincia di Rieti, l'intero compendio aziendale di 3 società, un'imbarcazione di 24 metri e somme depositate su…

3 ore fa

Coronavirus: 5 positivi su volo Qatar. Bengalese positivo fermato a Termini

E' stato denunciato. 28 nuovi casi nel Lazio di cui 22 di 'importazione

19 ore fa

Antitrust da’ ragione a cinema America, misure cautelari contro boicottaggio arene gratuite

"Per impedire l'attuazione di un'intesa di boicottaggio tra l'ANICA, l'ANEC e l'ANEC Lazio"

19 ore fa

Voleva impossessarsi del patrimonio di Gina Lollobrigida, rinviato a giudizio

Il processo è stato fissato per il prossimo primo dicembre davanti al tribunale monocratico

19 ore fa

Uccelli decapitati su spiaggia Ostia,Raggi: non ci fermiamo

Sabella: atto dal sapore intimidatorio

21 ore fa

Raggi, campo rom Castel Romano chiuso entro fine anno

Sopralluogo del sindaco. Nei giorni scorsi il Campidoglio ha comunicato ai residenti della zona F che entro il 10 settembre…

20 ore fa

Questo sito utilizza cookie.