torna su
19/09/2020
19/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Blitz Casapound in studi Rai, rinvio processo davanti a gup

Tentata irruzione a ‘Chi l’ha visto?’

Avatar
di Redazione | 2020-02-10 10/02/2020 ore 16:30

Restituzione degli atti al pm perche’ chieda la fissazione di un’udienza preliminare davanti al gup che vagliera’ la posizione processuale delle 12 persone – tra le quali esponenti di Casapound – accusate di aver fatto irruzione, nella notte del 4 novembre 2008 negli studi della Rai di via Teulada, tentando un blitz contro il programma ‘Chi l’ha visto?’. E tutto questo, in quanto il programma era stato ritenuto ‘colpevole’ di avere messo in onda immagini inedite sugli scontri avvenuti a piazza Navona pochi giorni prima tra studenti di destra e di sinistra.

La novita’ e’ emersa davanti al nuovo giudice monocratico Elvira Tamburelli, investita oggi per la prima volta del processo (finora, due i giudici monocratici che si erano susseguiti). E’ stata la stessa giudice, a inizio udienza, a invitare le parti a interloquire sull’eccezione preliminare in merito alla ritualita’ della citazione diretta degli imputati dinanzi al giudice monocratico. In sostanza, tesi difensiva era che la questione dovesse passare al vaglio del gup ed eventualmente dal tribunale collegiale, procedendosi per un reato (violenza o minaccia a incaricati di pubblico servizio aggravata dal numero dei partecipanti) di competenza collegiale.

La giudice ha ritenuto fondata l’eccezione proposta e ha restituito gli atti al pm perche’ si proceda in sede di udienza preliminare. Tra le 12 persone sotto processo ci sono i vertici di Casapound nonche’ esponenti di spicco del movimento di estrema destra, da Gianluca Iannone ad Andrea Antonini, Mauro Antonini, Simone Di Stefano e Francesco Polacchi. Secondo l’accusa, obiettivo dell’irruzione era stato quello di garantire ad alcuni militanti di Casapound e ad altri “l’impunita’ per la partecipazione alle aggressioni e alla rissa verificatesi in piazza Navona il 29 ottobre” quando gli studenti di sinistra organizzarono un presidio presso il Senato per protestare contro la riforma Gelmini.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23695 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014