torna su
26/09/2020
26/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma, il bus con le porte “sbagliate” che si chiudono male

La segnalazione di un utente su Twitter su una linea gestita da Roma Tpl

Giacomo Di Stefano
di Giacomo Di Stefano | 2020-02-11 11/02/2020 ore 8:30

È una situazione grottesca quella a cui hanno assistito gli utenti del 702, la linea gestita da Roma Tpl che collega Laurentina con Torre S.Anastasia. Un buco tra le due porte del bus non perché fossero aperte, o non per un incidente del mezzo, ma perché mancava un pezzo che permettesse la tua chiusura totale.

È quanto racconta su Twitter l’utente RicCiv, annotando linea, vettura e anche gestore: non Atac ma Roma Tpl, il consorzio privato che gestisce tante linee periferiche della Capitale. L’immagine è stata ripresa e commentata dai tanti blogger ed esperti che monitorano quotidianamente la mobilità cittadina, concordi sul fatto che – nel caso specifico – manchi la gomma che dovrebbe coprire l’area.

Una situazione grottesca ma anche pericolosa, visto che un bambino potrebbe infilare il braccio nello spazio vuoto, con il veicolo in corsa, mettendo a repentaglio la propria incolumità. Caustico il commento di Mercurio Viaggiatore, da anni in lotta con il modo con cui l’amministrazione guidata da Virginia Raggi starebbe governando il trasporto romano e la città in generale.

“Inutile chiedere agli scienziati del nulla a 5stelle, quando prevedono di far uscire il bando linee bus ‘periferiche’ – commenta caustico il blogger – Intanto i bus Roma TPL con logo ATAC girano sempre meno e in queste condizioni per Roma, con un contratto scaduto a Maggio 2018 e prorogato sine die”.

Stampa

A proposito dell'autore

Radiocolonna, Il Messaggero, Wired Italia. Tecnologia, politica e cronaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014