torna su
21/09/2020
21/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Colle Oppio, Raggi sgombera la sede storica della destra romana nella notte del decreto Conte

I militanti di FDI a Radiocolonna: in tempi di emergenza coronavirus la sindaca non ha altro a cui pensare?

Giacomo Di Stefano
di Giacomo Di Stefano | 2020-03-11 11/03/2020 ore 8:30

Sgomberata definitivamente la storica sede romana di Fratelli d’Italia a Colle Oppio. Si conclude così una lunga storia che affonda le radici nel 1972 e prosegue fino ai giorni nostri. Tempi, quest’ultimi, che hanno visto la sezione di Colle Oppio al centro di un duro scontro politico tra Virginia Raggi e Giorgia Meloni: accuse di morosità a cui sono seguite le ricevute di pagamento prima, i sigilli dei vigili urbani poi. In seguito è arrivato il giudizio del tribunale amministrativo che ha dato ragione alla sindaca di Roma e l’atto finale – due notti fa – con lo sgombero definitivo.

Il blitz dei vigili urbani ha causato una scia polemica che dura tutt’ora, sia per il sequestro – denunciato dal deputato di FDI Federico Mollicone – di documenti appartenenti alla segreteria parlamentare di Fabio Rampelli (vicepresidente della Camera), sia per la tempistica. Lo sgombero, infatti, è stato effettuato a ridosso della conferenza stampa con cui il premier Conte ha annunciato l’estensione della zona rossa a tutto il territorio nazionale. Una coincidenza che ha fatto storcere il naso a tanti militanti di Fratelli d’Italia, consapevoli della delicatezza del caso-Colle Oppio ma sconcertati dalle tempistiche. E se il consigliere del Municipio I di FDI Stefano Tozzi ci va duro definendo l’iniziativa “infame e subdola”, di diverso tenore è il commento di Silvia Iorio, militante di lungo corso e responsabile del Comitato Mamme del Parco di Colle Oppio.

“Non giudico la legittimità di questo atto, ma in questo momento di emergenza Coronavirus in cui a tutti noi é richiesto grande senso di responsabilità come militante residente e mamma costretta a tenere due bambini chiusi in casa trovo inopportuno che un’amministrazione non dia il buon esempio – spiega a Radiocolonna – in un momento di crisi come questo, a mio avviso la Sindaca dovrebbe avere altre priorità e pensare a gestire le tante criticità vere della città. Penso ad esempio, per rimanere in zona, al mercatino abusivo che si svolge tutti i giorni sul marciapiede di Via Ricasoli. Anche oggi, nonostante le segnalazioni dei condomini, grande folla in barba alle disposizioni vigenti ma nessun vigile”.

Stampa

A proposito dell'autore

Radiocolonna, Il Messaggero, Wired Italia. Tecnologia, politica e cronaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014