torna su
28/09/2020
28/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

La Regione Lazio chiude centri estetici, terme e studi tatoo

Nella nuova ordinanza indicazioni anche sui centri di riabilitazione per disabili ed esenzioni per redditto. Intanto online sul sito della Regione il vademecum sul coronavirus

Avatar
di Redazione | 2020-03-11 11/03/2020 ore 10:40

Nuova ordinanza della Regione Lazio che estende la misura della chiusura anche ai centri estetici, centri tatuaggi e alle strutture termali. Fino al 3 aprile 2020 è disposta, con riferimento ai centri di riabilitazione per soggetti disabili, la facoltà di differimento delle terapie su richiesta dell’interessato o del tutore senza che ciò comporti la decadenza dal diritto alla prestazione.

Inoltre il differimento del 9 marzo 2020 al 30 giugno 2020 per il rilascio del certificato di esenzione per reddito E02 viene esteso anche per i codici E01, E03, E04 e si applica anche all’esenzione per patologia. Infine, gli esercizi che svolgono attività di somministrazione di alimenti e bevande e sono tenuti all’utilizzo obbligatorio di mascherine e guanti

IL VADEMECUM #IORESTOACASA

È on line sui siti istituzionali della Regione Lazio regione.lazio.it/coronavirus e salutelazio.it il Vademecum “Fermiamo il Coronavirus #iorestoacasa” (Clicca qui per scaricarlo) Otto regole da rispettare per il benessere di tutte e tutti:

1.Esci di casa solo per necessità: per motivi di salute, per andare al lavoro o per fare la spesa.

2. Mantieni una distanza di sicurezza tra te e le altre persone di almeno uno o due metri. Non prendere l’ascensore insieme ad altre persone ed evita assolutamente abbracci e strette di mano.

3. Ricorda che ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico è vietata.

4. Evita di andare in luoghi pubblici o privati se sono presenti molte persone (per esempio un supermercato affollato).

5. A maggior ragione non avere contatti ravvicinati con persone che manifestano sintomi respiratori.

6. In casa e nei luoghi di lavoro poni la massima attenzione alla pulizia e igiene, personale e di tutti i luoghi che frequenti.

7. Lavati spesso le mani, togliendo tutti i monili che ostacolano un corretto lavaggio, come anelli o bracciali. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani. Non scambiare bicchieri, borracce, ecc.

8. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci. Utilizza sempre un fazzoletto di carta da buttare immediatamente in un contenitore chiuso o, se ne sei sprovvisto, utilizza la piega del gomito.

La campagna informativa richiama all’attenzione di tutti i cittadini i numeri da chiamare in caso di necessità: se si hanno sintomi non andare al pronto soccorso ed evitare qualsiasi contatto con altre persone. Consultare al telefono il medico di base. Chi ha prefisso telefonico 06 può chiamare il numero 112; per tutti gli altri prefissi del Lazio 800 118 800. È importante chiamare solo per le emergenze sanitarie.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23753 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014