torna su
21/09/2020
21/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Coronavirus: Raggi, non e’ sconfitto, non abbassiamo guardia

Molte segnalazioni di violazioni, complice la bella giornata

Avatar
di Redazione | 2020-03-31 31/03/2020 ore 16:30

“Non abbiamo ancora sconfitto il coronavirus. Dobbiamo continuare a stringere i denti per raggiungere l’obiettivo. Purtroppo c’e’ ancora strada da fare”. Cosi’ su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. “In queste ore stanno arrivando molte segnalazioni di violazioni delle misure imposte dal governo per fermare il contagio – aggiunge – c’e’ chi, sulla base degli ultimi dati e complice la bella giornata, esce come se nulla fosse immaginando che sia passata l’emergenza. Non e’ cosi’. Dobbiamo ancora resistere per poter poi tornare alla normalita’. Non vanifichiamo gli sforzi e i sacrifici di queste settimane con una leggerezza che puo’ costarci cara. Le nostre forze dell’ordine e della Polizia Capitolina stanno eseguendo controlli a tappeto sul territorio ma serve la collaborazione di tutti noi. I romani hanno dimostrato un grandissimo senso civico: siamo stati tra i piu’ scrupolosi in Italia nel rispetto delle misure di sicurezza. E’ grazie all’impegno della maggior parte dei nostri concittadini che il contagio e’ ancora sotto controllo”

“Paradossalmente le tristi immagini delle nostre strade deserte e dei nostri monumenti senza folla devono essere un motivo di orgoglio per Roma e per l’Italia – prosegue Raggi – e’ la dimostrazione di un forte senso civico che molti non immaginavano. L’Italia e’ una nazione con risorse inaspettate e un popolo eccezionale. Sono certa che lo dimostreremo ancora una volta grazie alla generosita’ nei confronti dei nostri concittadini in difficolta’. Dobbiamo ancora stringere i denti proprio ora che vediamo il traguardo in lontananza e non mollare. Lo dobbiamo ai nostri morti e alle migliaia di persone che stanno mandando avanti il Paese: medici, infermieri, il personale della Protezione Civile, dipendenti dei supermercati, camionisti, donne e uomini di tutte le forze dell’ordine, chi lavora nelle ferramenta, edicolanti, dipendenti pubblici, lavoratori delle poste, autisti dei bus e dei taxi, guardie giurate, rider, coloro che consegnano a domicilio, i volontari. Tutte le persone che sono in prima linea e stanno mandando avanti l’Italia – conclude Raggi – Non vanifichiamo il sacrificio di tante persone. Non abbassiamo la guardia”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23696 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014