torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Fase 2 Covid, NCC contro il governo: possibili tensioni sociali

Giulio Aloisi dell’Anitrav-NCC racconta il dramma degli NCC, schiacciati tra lo stop di turismo e servizi

Giacomo Di Stefano
di Giacomo Di Stefano | 2020-04-27 27/04/2020 ore 12:30

“Ad oggi rischiano di chiudere circa il 60% delle imprese che offrono servizi di noleggio con conducente, una crisi che potrebbe creare tensioni sociali importanti, visto che le rivoluzioni, molte volte, sono iniziate per fame e siamo molto vicini a quel punto”.

Sono dichiarazioni durissime quelle rilasciate a Radiocolonna da Giulio Alosi, dirigente dell’Anitrav-NCC, l’Associazione Nazionale Imprese Trasporto Viaggiatori.

Com’è dura la situazione delle imprese che offrono servizi di noleggio con conducente, schiacciati dallo stop del turismo e dei servizi per l’emergenza Covid ma dimenticati quando si parla di turismo e mobilità.

“La nostra categoria è la prima colpita dalla crisi e sarà l’ultima a uscirne. I problemi sono iniziati a gennaio, con la cancellazione di tanti servizi legati al turismo, che nel caso degli NCC vengono pianificati con largo anticipo. Gli autisti saranno gli ultimi a uscirne perché gli effetti della crisi del turismo internazionale si vedranno in differita – spiega Aloisi – non siamo i soli ad essere stati colpiti, perché il dramma riguarda anche bus turistici, tour operator e taxi, che tuttavia hanno il servizio urbano come scialuppa di salvataggio”

Aloisi, poi, accusa il governo di parlare di turismo senza menzionare mai NCC e autisti dei bus turistici.

“In passato abbiamo proposto degli emendamenti in parlamento, appoggiati da Lega e Forza Italia in cui chiedevamo una liquidità a fondo perduto, ma che non sono passati. Nonostante ci sia come notizia positiva lo stop ai leasing e ai mutui, oggi siamo costretti a chiedere prestiti che aggraverebbero ulteriormente la nostra situazione.”

L’ultima stilettata di Aloisi ha un destinatario ben preciso. “L’Agenzia delle Entrate sembra che viva su un altro pianeta – conclude – perché parlare di tasse in arrivo per le partite iva è una follia assoluta”.

Stampa

tagscovid, governo, ncc

A proposito dell'autore

Radiocolonna, Il Messaggero, Wired Italia. Tecnologia, politica e cronaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014