torna su
23/09/2020
23/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Il piano spiagge di Roma: controllori su quad e app per affluenza

Il litorale romano sarà diviso in tre settori: Castel Porziano e Capocotta, Ostia centro e Ostia ponente

Avatar
di Redazione | 2020-05-28 28/05/2020 ore 10:10

Il sindaco di Roma Virginia Raggi presenta il piano balneare 2020

Spiagge libere controllate da operatori a bordo di quad, spazi di 25 metri quadrati per un massimo di 6 persone indicati da paline bianche e rosse, un percorso pedonale sul lungomare di Ostia, navette bus per i bagnanti e la app, Seapass, che permetterà di vedere quali sono le spiagge più libere. In questo modo il litorale romano potrà accogliere circa 20mila persone contemporaneamente.

In occasione della presentazione in Campidoglio del piano per la stagione balneare 2020 Virginia Raggi, sindaca di Roma, ha spiegato: “L’app funzionerà come un semaforo, verde quando la spiaggia ha ancora molti posti liberi, giallo quando sta iniziando riempirsi, rosso quando la spiaggia è piena. L’app consente di tenere sotto controllo le affluenze per garantire a tutti la possibilità di andare al mare senza stress”. L’uso dell’app Seapass sarà esteso anche ai Comuni limitrofi a Roma. “Consentiremo la condivisione anche agli altri Comuni del litorale – ha aggiunto Raggi -, per non creare svantaggi in altri Comuni dove magari c’è una organizzazione diversa. Non vogliamo creare uno stato di Polizia ma regolare l’affluenza”.

 

 

 

Per quanto riguarda le altre misure del piano spiagge il litorale romano sarà diviso in tre settori: Castel Porziano e Capocotta, Ostia centro e Ostia ponente. Ogni settore contemplerà più spiagge e, per ogni spiaggia, ci sarà uno o più varchi. I varchi saranno in tutto 22 e saranno presidiati da un operatore che oltre a controllare ingressi e uscite, inserirà su un palmare i dati delle presenze in tempo reale. Sulle spiagge, a bordo di quad, ci saranno controllori municipali o individuati attraverso convenzioni con l’Associazione nazionale dei carabinieri: vigileranno sul distanziamento fisico. Il tratto di lungomare che sarà pedonalizzato, da Giuliano Sangallo alla rotatoria Cristoforo Colombo, avrà “spazi ombreggiati e panchine – ha sottolineato Raggi -, e sarà attraversato da una pista ciclabile che collegherà il porto turistico di Ostia a via Cristoforo Colombo”. Inoltre sono state individuate due grandi aree di parcheggio: una sul lato destro e sul lato sinistro del tratto finale di via Cristoforo Colombo e l’altra nello spazio sosta in passato utilizzato dall’esercito e ora nella disponibilità del X Municipio. Infine, per il potenziamento dei trasporti “ci saranno fermate intermedie, ma le linee essenzialmente dovranno alleggerire la Roma Lido e serviranno per portare le persone da Roma al X Municipio, quindi l’obiettivo è non rendere eccessivamente lunga la percorrenza dei mezzi”, ha concluso Raggi. Alla presentazione sono intervenuti anche la presidente del Municipio X di Roma, Giuliana Di Pillo, e Paolo Ferrara, consigliere M5s in Campidoglio.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23720 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014