torna su
19/09/2020
19/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Frecciarossa arriva a Frosinone e Cassino

È più facile raggiungere le due città del Lazio e i territori circostanti da Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli

Avatar
di Redazione | 2020-06-15 15/06/2020 ore 9:30

L’alta velocità diventa realtà in Ciociaria: da ieri il Frecciarossa unisce per la prima volta Frosinone e Cassino alle altre principali città italiane servite dall’alta velocità, senza cambi intermedi. È più facile raggiungere le due città del Lazio e i territori circostanti da Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli. Il primo Frecciarossa diretto a Napoli centrale ha fatto tappa, alle 17.41 circa, prima nella stazione di Frosinone con il tradizionale taglio del nastro, e poi a Cassino alle 18.10.

Al viaggio inaugurale hanno partecipato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, l’amministratore delegato e direttore generale del gruppo Fs italiane Gianfranco Battisti. Presenti anche il presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani e il sindaco di Cassino Enzo Salera. “L’Italia che deve rinascere dopo la malattia deve essere un’Italia ad alta velocità nei trasporti e nella rete digitale – ha detto il governatore Zingaretti – . Deve essere un’Italia digitale nei servizi alle persone e alle imprese, un’Italia più green nel modo di produrre e di vivere. Deve essere un’Italia più inclusiva, perché abbiamo visto con il Covid quanto ci sia bisogno gli uni degli altri, e deve essere un’Italia con una nuova sanità. Dobbiamo ricostruire fiducia in questo Paese, non è vero che ci sono cose impossibili e che se cambia qualcosa cambia in peggio, oggi, portando l’Alta velocità ferroviaria a Frosinone e a Cassino dimostriamo che si può cambiare e si può migliorare – ha sottolineato Zingaretti – . Se non c’è fiducia non c’è speranza e senza speranza questo Paese muore e noi non possiamo permetterlo”, ha concluso.

L’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Battisti si è detto orgoglioso del lavoro svolto per il territorio: “Stiamo rivendendo completamente il nostro modello di business. Il progetto di Frosinone significa per noi una grande opportunità. Permetterà alla provincia di entrare nel territorio internazionale. Sarà una opportunità – ha sottolineato Battisti – per mettere Frosinone al centro di un asse fondamentale: il corridoio che parte dalla Sacandinavia e arriva fino a Bari”. L’alta velocità collegherà Frosinone-Roma in 40 minuti: “portiamo a casa un risultato importante che in 3 ore è mezza porta a Milano e in 2 ore e mezza collegherà Bari-Frosinone. Ma soprattutto – ha spiegato ancora Battisti – si avrà l’opportunità di collegarsi con Francoforte, con i collegamenti che partono da Milano, su Parigi, su Vienna e su tutte le altre destinazioni europee”.

Per il sindaco di Frosinone Ottaviani “quella di oggi è una data storica per il futuro. Ci dobbiamo impegnare tutti per essere in grado di stimolare al massimo la città e il mercato per avere più utenza possibile. L’importanza dell’alta velocità è paragonabile solo a quello che avvenne qui 58 anni fa, quando vi fu l’apertura del casello autostradale. Noi adesso – ha spiegato il sindaco – dobbiamo essere in grado ora di veicolare al meglio quella che è una domanda di servizi nuova che la Tav potrà offrire su questo territorio”. “Va riconosciuto l’impegno di Ferrovie dello Stato per la nostra provincia. Ora spetta a noi gettare le basi per il futuro. Perché da oggi ci avvicineremo all’Europa”, ha detto il presidente della Provincia Pompeo.

Il collegamento giornaliero in Frecciarossa da e per Frosinone e Cassino è una delle principali novità dell’orario estivo di Trenitalia (gruppo Fs italiane) che prevede più collegamenti sulle principali direttrici del Paese, con particolare attenzione agli spostamenti per il turismo nazionale. L’offerta di Trenitalia cresce con un numero di collegamenti congruo alla richiesta di mobilità di questo periodo, tenendo conto della disponibilità di posti al 50 per cento. Ciò garantisce il rispetto del distanziamento a bordo treno, oltre alla massima attenzione alle esigenze delle persone, salute e igiene prima di tutto, grazie al criterio “a scacchiera” per la vendita dei posti a sedere, i marker sui posti da non utilizzare e le indicazioni da rispettare a bordo treno. A bordo di Frecciarossa e Frecciargento è distribuito un safety kit gratuito (mascherina, gel igienizzante per mani, guanti in lattice e poggiatesta monouso), insieme a una lattina d’acqua per tutti i passeggeri. Inquadrando con lo smartphone il Qr code posizionato sui tavolini, i passeggeri possono visualizzare le informazioni sulle attività e i processi di pulizia e sanificazione dei treni.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23691 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014