torna su
24/09/2020
24/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Raggi, atti vandalici deturpano enorme patrimonio verde

Dal sindaco il grazie a “forze dell’ordine, vigilanza e squadre di operatori comunali

Avatar
di Redazione | 2020-06-22 22/06/2020 ore 17:00

Roma possiede un patrimonio verde “unico al mondo per quantita’ e qualita’”, una ricchezza enorme “che, purtroppo, viene deturpata da continui e inqualificabili atti vandalici”, e il fenomeno ha dimensioni notevoli. Lo sottolinea con un lungo post su Facebook il sindaco della capitale, Virginia Raggi, prendendo spunto dagli ultimi episodi.

Citando quello dello scorso settembre, quando e’ stato divelto il cancello e vandalizzata l’area giochi a Villa Lazzaroni, mentre a ottobre nel Parco Ferrero e’ stato sradicato l’Albero della Legalita’, piantato in ricordo del magistrato Paolo Borsellino e degli uomini della sua scorta, morti nell’attentato del luglio 1992 in via D’Amelio, a Palermo. Sempre a ottobre e’ stata danneggiata l’altalena inclusiva che era stato installato a Villa Gordiani, mentre a novembre e’ toccato al chiosco bar all’interno del Parco Nemorense, dove e’ in corso un intervento di riqualificazione.

A gennaio, “incivili hanno colpito Villa Fiorelli” prima utilizzando la vernice colorata e facendo scritte sui sampietrini, poi rompendo le fontane in travertino, mentre a febbraio sono stati presi di mira lo spazio giochi nel Parco del Colle Oppio, dove sono stati distrutte anche alcune targhe toponomastiche, il Parco Loriedo con cassonetti dei rifiuti rovesciati e il Parco di Val Cannuta con alcuni alberi sradicati, appena piantati in onore dei centenari di Roma. Anche nei mesi di lockdown villa Pamphilij e’ stata piu’ volte colpita. Ad ottobre 2019, infatti, era gia’ stata presa di mira l’area giochi di via Vitellia, poi sono state ripetutamente rotte 26 targhe toponomastiche, spezzati i gigli di pietra della Fontana del Cupido, distrutte due statue e dei vasi antichi, imbrattato con scritte il ponte Artemisia Gentileschi appena riqualificato e si e’ verificato un incendio al Vivi Bistrot. A Villa Ada invece un gruppo di giovanissimi ha rotto e divelto alcune panchine, cosi’ come nel Parco degli Acquedotti. L’elenco prosegue con il Parco Loriedo, nel IV Municipio, nuovamente colpito qualche giorno fa “con l’azione di alcuni delinquenti” che nella notte hanno devastato il chiosco bar.

Dalla Raggi il grazie a “forze dell’ordine, vigilanza e squadre dei nostri operatori che – puntualmente – sostituiscono i beni danneggiati e mettono in sicurezza le aree colpite. Verso questi incivili tolleranza zero. Noi andiamo avanti e risponderemo sempre con la forza della legalita’”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23728 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014