torna su
24/09/2020
24/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Verdi, a Roma 50mila pini a rischio per cocciniglia

“Zingaretti e Raggi, con i rispettivi assessori Onorati e Fiorini, continuano a risultare clamorosamente assenti sulla questione”

Avatar
di Redazione | 2020-09-12 11/09/2020 ore 18:00
(ultimo aggiornamento il 12 Settembre 2020 alle ore 12:00)

“Mentre la Regione Campania ha predisposto da tempo un Piano di contrasto alla cocciniglia del pino (Toumeyella parvicornis), Zingaretti e Raggi, con i rispettivi assessori Onorati e Fiorini, continuano a risultare clamorosamente assenti sulla questione: 50.000 pini di Roma sono a rischio, con potenziali pericoli anche per l’incolumità delle persone e sulla pagina web del Servizio Fitosanitario Regionale del Lazio appare solo un misero post in cui si ‘informa’ che nel Lazio è stata segnalata la presenza del pericoloso insetto il quale, nelle zone d’origine (Caraibi), è stato in grado di distruggere circa il 95% delle specie di pino locali”. Così, in una nota, i co-portavoce dei Verdi-Europa Verde di Roma, Guglielmo Calcerano e Silvana Meli.

“In assenza di un piano specifico, si potrebbero almeno annaffiare le piante per rinforzarle. Invece, Regione e Comune sembrano preferire spendere soldi per abbattere i pini piuttosto che per curarli, sbandierando, poi, il progetto regionale Ossigeno come il metodo per piantare 6 milioni di alberi entro il 2022. Siamo convinti, – concludono Calcerano e Meli, – che, per poter godere dei benefici degli alberi, sia più proficuo salvare quelli esistenti anziché piantarne di nuovi e aspettare che crescano”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23728 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014