torna su
22/04/2021
22/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Lazio, aumentano casi, nuova zona rossa

1539 positivi, Roma sale a 700.Assessore, guai abbassare guardia. Scattato il piano anti-assembramento nella Capitale in vista del weekend

Avatar
di Redazione | 2021-02-27 27/02/2021 ore 12:00

I controlli dei carabinieri

Aumentano ancora i nuovi casi di Covid-19 nel Lazio dove, è scattata una nuova zona rossa. Su oltre 34mila test si registrano 1.539 positivi (+283 rispetto a ieri), 19 decessi (+1) e +1.082 guariti. I casi a Roma citta’ salgono a quota 700.

E si aggiunge una nuova zona rossa a Monte San Giovanni Campano (in provincia di Frosinone).

Una decisione presa per l’alta incidenza del numero dei casi. Le misure dureranno per i prossimi 14 giorni. “L’intera Ciociaria e’ sotto osservazione” ha detto l’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato. Inoltre sono prorogate le misure nel comune di Roccagorga (in provincia di Latina) per altri 7 giorni. E l’assessore D’Amato ha lanciato un nuovo appello: “La zona gialla aumenta le responsabilita’, guai ad abbassare la guardia”.

Nel Lazio ieri si contavano +639 casi rispetto a venerdi’ scorso.

Intanto e’ scattato il piano anti-assembramento nella Capitale in vista del weekend.

Rafforzati in particolare i controlli a Trastevere, zona di movida al centro della citta’, dove negli scorsi fine settimana sono state isolate alcune aree.

Saranno delimitate la Fontana di Santa Maria in Trastevere e la Scalea del Tamburrino per evitare lo stazionamento di persone. E vanno avanti le vaccinazioni anti-Covid. ha sottolineato l’assessore, aggiungendo che e’ stata raggiunta la quota delle <105 mila vaccinazioni over 80, rappresentano circa 30% delle vaccinazioni over 80 dell’intero paese. Siamo la regione che ha vaccinato piu’ e’ prioritario mettere in sicurezza anziani> ha detto.

Da lunedi’ partiranno le somministrazioni di Astrazeneca dai medici di medicina generale. Si iniziera’ dai nati nell’anno 1956 (65 anni) con il vaccino Astrazeneca. “Prevediamo una partenza lenta a causa della mancanza dosi di vaccino” ha detto D’Amato.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25351 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014