Categorie: News da Roma

Sit-in IoApro: El Hawi, non lascio Roma, denuncio forze ordine

"Ci dissociamo dalle 30-40 persone che hanno fatto casino", ha detto il ristoratore fiorentino cofondatore del gruppo IoApro, commentando gli incidenti alla manifestazione di ieri a Roma

“Sono stato salvato da decine e decine di mani che mi hanno strappato dalle grinfie della polizia”, ma “non lascio la battaglia, non lascio i romani, non lascio la città anche se vorrebbero che scappassi via da questa situazione”. Lo ha affermato in un video su Facebook Momi El Hawi, il ristoratore fiorentino cofondatore del gruppo IoApro, commentando gli incidenti alla manifestazione di ieri a Roma, e annunciando di voler “denunciare le forze dell’ordine” che “hanno dato addosso a persone inermi e impotenti che protestano solo per tornare a lavorare”.

 

Gli scontri
Gli scontri
Gli scontri
Gli scontri
Gli scontri
Gli scontri
Gli scontri
Gli scontri

 

“Mi sono reso conto che veramente siamo in una dittatura, e quindi alla dittatura si risponde con la determinazione di arrivare a oltranza a fare qualcosa di importante”, ha aggiunto El Hawi, che parla di “rivoluzione Gandhiana”, dicendo che quella di ieri è stata “una manifestazione gigantesca”, anche se “il triplo, il quadruplo della gente doveva essere presente, ma è stata completamente bloccata da azioni illegittime, assolutamente da Gestapo, da parte delle forze dell’ordine”.

Al contempo, ha aggiunto il ristoratore fiorentino, “ci dissociamo da quelle 30, 40 persone che individualmente hanno fatto casino con le bombe, con i fumogeni, cercando di gettare ombra su IoApro e tutte le persone che ne fanno parte. È stata una scena terribile”. Dunque, ha concluso El Hawi, “ci sta che torniamo a manifestare, non più in maniera non autorizzata, perché voglio avere personalmente il controllo delle persone che vengono in piazza, perché non voglio più che si strumentalizzi per 20 scalmanati scappati di casa la la nostra protesta che è pulita e pura”.

Stampa
Condividi
Pubblicato da Redazione

Articoli recenti

Gregoretti: Salvini prosciolto. Fari su Palermo

il processo iniziera il 15 settembre sul caso Open Arms

8 minuti fa

Vaccini: per Open day Lazio anche hub anche presso Acea

Mille dosi al giorno, poi sarà aperto ai dipendenti

30 minuti fa

Immersioni, la mostra a Galleria Vittoria

Ci era sembrata l'invenzione capace di cambiare il mondo ma ora, la plastica e i suoi derivati stanno danneggiando irreparabilmente…

3 ore fa

Apple, a breve apertura negozio in via del Corso 

Stamattina sulle vetrine di palazzo Marignoli è apparsa la scritta "Stiamo arrivando"

5 ore fa

Metro C, San Giovanni compie tre anni: c’è da festeggiare?

Il comitato Salviamo la Metro C attacca l’amministrazione: la Raggi a San Giovanni non s’è più vista

3 ore fa

Appio Latino, ok a progetto nuovo mercato Alberone

La sindaca posta su Facebook le foto

5 ore fa

Estate: nove milioni di italiani pronti a partire

Sondaggio Swg-Confturismo: l'80% dei connazionali resterà in Italia. Tra le mete più gettonate Puglia, Sardegna e Toscana

6 ore fa

Open day over 40 Astrazeneca, tutto esaurito in poche ore

Domani e domenica le vaccinazioni nel Lazio

6 ore fa

Travolto e ucciso da un treno alla stazione Tiburtina

Al momento la linea ferroviaria è stata interrotta

6 ore fa

La Chiesa di Roma contro la tratta delle persone

Oggi Giornata diocesana, dal titolo: “La dignità NON tratta”. Manifestazione on line e all'Ara Coeli. Nella Capitale tre mila prostitute.

9 ore fa

Questo sito utilizza cookie.