torna su
25/08/2019
25/08/2019

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Italia da ridere. Ma la realtà fa piangere

Tutto ci rema contro e gli Italiani ne sono consci e pericolosamente insicuri. Tranquilli e fiduciosi i nostri governanti non vedono la vicina catastrofe

2019-02-9 9/02/2019 ore 12:50

tunnel

Catastrofe Italia ma,  the show must go on

La Borsa Italiana va sempre giù, lo spread va sempre più su.  La Francia si riprende l’Ambasciatore ma intanto ci rimanda tutti i migranti della Sea Watch; la produzione industriale crolla del 5,5%  e il premier Conte dice “Nel 2019 ripresa incredibile, sarà un anno bellissimo” ; l’instabilità politica blocca ogni attività ma il Reddito di Cittadinanza, rivisto e corretto, forse arriva; la Tav pochi mesi fa era bellicosamente indispensabile ora è un ‘opera rovinosa nel bilancio costi/benefici; sempre per la TAV, il vice premier Di Maio sostiene che siamo ancora al km 0 ma fa una figura barbina perchè 26 km di gallerie sono già stati lavorati (ma a lui evidentemente non l’hanno detto!); i saldi invernali hanno fatto – 20%, ma le istituzioni ci dicono che, mai come ora il made in Italy va forte; a Genova parte la “demolizione” di quel che resta del Ponte Morandi . Il premier Conte presente all’inizio dei lavori declama “La demolizione del ponte è un momento importante. È il riscatto di Genova, della Liguria e dell’Italia”, gli offre un assist il ministro Toninelli con: “La ricostruzione di questo ponte sarà l’immagine di rilancio del Paese”. Ricordiamo che il ponte crollò il 14 agosto, le vittime furono 43 e centinaia gli sfollati; l’Alitalia era stata felicemente, quasi accasata con Air France ma, è voce comune  che forse  il matrimonio non si farà….

Ora siamo a febbraio, i giorni della merla sono passati. La primavera si annuncia per la Penisola profumata di mimose e mandorli in fiore ma trafitta da tutte queste e altre frecce avvelenate.

A noi viene da cantare (in coro), rivolti ai grandi papaveri “…ed ora t’accusiamo in faccia all’avvenir…”*

* da “Addio Lugano bella” (ma senza alcun riferimento o aggancio politico ndr)

Stampa

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014