torna su
27/11/2020
27/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

MuMud Clothing: il look trasformabile di Sara Lazzaro

Abiti unici, multiface e creativamente versatili

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 14/10/2015 ore 8:44
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:58)

Abiti unici, multiface e creativamente versatili. Sono i MuMud Clothing di Sara Lazzaro, giovane e brillante fashion designer che punta tutto sull’originale comodità dei suoi capi. Parola d’ordine? Indossare a seconda del mood della giornata…per adattare lo stile alla propria persona. Sara, intervistata in esclusiva da Radiocolonna, racconta il suo mondo fatto di arte e semplicità.

 

1) Una stilista, una creativa, una sognatrice? Come ti potresti definire?

Dovendo scegliere tra le 3 definizioni… forse non sceglierei affatto! Ti direi: una sognatrice, la maggior parte del tempo. Una creativa quando il sogno riesce a trovare una via d’uscita. Una stilista quando quadra anche tutto il resto.

 

2) Come sei arrivata a questo tipo di concezione di abito?

Domanda interessante, perché in realtà come dici tu sono proprio “arrivata” ad una concezione di capo di abbigliamento destrutturato, versatile e utilizzabile da un gran numero di donne differenti. Il mio percorso parte dalla passione per l’osservazione, per il disegno dal vero, passando poi per la sartoria su misura, che per definizione mira a valorizzare le peculiarità di ogni donna. Un’attenzione quindi che è andata negli anni sempre più verso il particolare, soffermandosi sul dettaglio fisico della singola cliente. Ad un certo punto invece è maturata (ma sarebbe più preciso dire ‘esplosa’) in me la necessità di ribaltare il tavolo, di guardare all’universo femminile in generale con occhi nuovi, oltre che naturalmente esprimere la mia idea di bellezza in libertà. E da questa esigenza è nata l’idea di porre attenzione non solo alla fisicità, ma soprattutto ad alcuni desideri che ho potuto riscontrare negli anni di lavoro nella maggior parte delle mie clienti, amiche, e anche in me stessa: la voglia di cambiare, di provare cose nuove, di lasciarsi stupire dalla trasformazione del look ma allo stesso tempo coccolare da qualcosa di familiare, conosciuto. Così si è fatta strada l’idea degli abiti trasformabili, adatti ad una gran quantità di tipologie fisiche e di taglie differenti. Tele bianche sulle quali ogni donna può scrivere un pezzetto della sua storia, della sua giornata. Non abiti immaginati per una sola occasione e difficilmente sganciabili dal loro contesto: al contrario molti dei capi proposti possono essere utilizzati tutto l’anno.

 

3) A chi sono rivolti i tuoi vestiti? Chi li può indossare?

Gli abiti MuMud sono pensati per una donna curiosa, che ama distinguersi dalla massa e soprattutto giocare con il proprio look. Una donna sicura e attiva ma che sa sdrammatizzare e ama la comodità, una donna femminile ma dall’animo velatamente rock

 

4) Quali sono i tuoi obiettivi? A cosa punti? O casa semplicemente ti piacerebbe riuscire a fare…

 

Per quanto riguarda MuMud Clothing vorrei potermi confrontare con un mercato più grande, senza perdere la dimensione artigianale della mia attività. Se penso che la prima idea di questa collezione risale neanche a 8 mesi fa, sono già molto contenta dei risultati ottenuti, ma guardo avanti. Questa prima collezione è autoprodotta e al momento curo ancora personalmente ogni aspetto della ideazione e produzione del capo.

 

5) Come e dove trovarti

 

Sulla mia pagina Fb MuMud Clothing, e su Instagram, canali privilegiat per gli miei aggiornamenti. C’è anche il progetto di un sito ufficiale: è attualmente in lavorazione. Per le clienti di Roma ogni due mesi circa organizzo degli open day nel mio laboratorio privato in zona Rebibbia, durante i quali le ragazze possono provare e prenotare i capi della collezione (presenti nell’album “Collezione ss2015”). Alcuni pezzi sono in vendita online anche su Wardroba, (social commerce dedicato alla moda indipendente). (gc)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24237 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014