torna su
21/11/2019
21/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Per San Valentino offerte e suggerimenti bizzarri

Il giorno dedicato agli innamorati vira sempre di più sul commerciale. Difficile districarsi fra decine di offerte che con i sentimenti c’entrano poco

Anna Ricca
di Anna Ricca | 2017-02-13 13/02/2017 ore 11:22

s. valentino regali

Tutti e tutto pronti per  S. VALENTINO. Già da diversi giorni arrivano cascate di offerte e suggerimenti per acquisti da dedicare agli innamorati. Sarà colpa dei saldi invernali (ancora in corso) che non sono andanti un granché, fatto sta che anche le categorie merceologiche più lontane dai classici cuoricini hanno un sussulto “mercantile”. Alcuni esempi:
– una nota (e imperversante) fabbrica di poltrone e sofà aggiunge ai suoi già scontatissimi prezzi 1 offerta imperdibile: 1 nuova fodera per il divano a solo 1E (ma solo x s. Valentino).
– Trenitalia sceglie di ricongiungere amori a distanza con una bella carta regalo (di vari importi) per consentire trasferte e riavvicinamenti meno dispendiosi. Sempre sulla rotaia italiana per la settimana dal 13 al 18 è previsto il classico 2×1. Stessa proposta, ma per chi punta all’estero vicino, una romantica settimana in Svizzera è, quanto meno, elettrizzante…
– La confettosa M&M’S offre i suoi dolcetti super personalizzati anche con le foto dei 2 innamorati che possono, quindi al momento giusto, scegliere se essere mangiati o automangiarsi.
– Per il letto matrimoniale esistono federe lei/lui con 1000 immagini diverse da: king/queen ai cuoricini, dai mici alle dichiarazioni d’amore.
– I mitici Roy Roger’s applicano il 20% di sconto su 2 paia jeans (lei+lui) della nuova collezione;
– Trony (a fronte di una spesa di 200E) fa 20eurini di sconto. Senza motivazioni particolari. Evidentemente questo brand gioca poco sui sentimenti ma, bada alla cassa.
Aggiungiamo: le 1000 offerte per una giornata romantica alle terme, massaggi per due con candele e profumi capaci di risvegliare tutto quanto è sopito, cene e cenette, biancheria intima per lo più rossa (rimanenze dell’ultimo dell’anno?).
E cascate di fiori. Ma...le rose rosse quest’anno son care arrabbiate e per di più fonte di tante polemiche. Da un po’ sappiamo che l’Africa (Kenia) è uno dei maggiori produttori di rose la cui coltivazione NON è affatto solidale. La mano d’opera lavora in condizioni disumane, quasi schiaviste, e l’uso di pesticidi e porcherie varie è assolutamente fuori controllo. Quindi grandi risultatati, ottima esportazione ma “avvelenata”, su più fronti.
Anche i diamanti che “sono per sempre” raggiungono quotazioni da capogiro e sulle modalità della loro estrazione si combatte una dura lotta a tutela dei diritti e della dignità dei lavoratori.
Ci rendiamo conto che con così tante sfumature di offerte è difficile decidere.
Sta a noi, al nostro cuore, alla nostra sensibilità la scelta più giusta da condividere. E se non si azzeccasse proprio, ricordiamo che “…Amare significa non dover mai dire mi spiace..”

Stampa

A proposito dell'autore

Anna Ricca
513 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014