torna su
16/11/2018
16/11/2018

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Dall’alto dei tetti di Milano, con vista Duomo oppure semplici, piccole chicche da non perdere. La notte di Capodanno, così come tutti i prossimi giorni ancora di festa, può essere l’occasione per scoprire nuovi ristoranti, inaugurati quest’anno a Milano ma già di tendenza. Non tutti, naturalmente: molti resteranno chiusi almeno fino al 7. Ecco allora qualche suggerimento fra alcuni dei più bei locali milanesi nuovi di zecca, aperti anche la sera del 31. Quando, insomma, si è forse disposti anche a spendere un po’ più del solito per rendere felice il palato.

 

Fra i più suggestivi c’è Priceless (voluto da Mastercard in occasione di Expo): il ristorante sospeso, una struttura modulare letteralmente agganciata sul tetto delle gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo, con vista sulla Scala e Palazzo Marino. Un luogo raccolto ed esclusivo, dove ogni settimana si alternano chef di altissimo livello. Nella notte di Capodanno a deliziare gli ospiti ci sarà lo chef Marco Stabile, fra l’altro presidente dell’associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe in Italia.

 

Se amate le cene con vista panoramica vi consigliamo anche il ristorante dell’Excelsior Hotel Gallia, con terrazza sulla Stazione Centrale. Qui si potrà degustare un menu studiato con la consulenza dei fratelli tre stelle Michelin Enrico e Roberto Cerea (che hanno firmato anche il menu dedicato ai vip della Prima della Scala). E ancora, l’Osteria con Vista della Terrazza Triennale, da visitare sempre eccetto proprio il 31 dicembre e il primo gennaio, unici giorni di chiusura.

 

Proprio a lato del Duomo, invece, merita senz’altro un assaggio Spazio Milano nel Mercato del Duomo, il ristorante che vede ai fornelli i giovani cuochi della Niko Romito Formazione, la scuola di alta cucina dello chef Romito, appunto, tre stelle Michelin con il suo ristorante Reale di Castel di Sangro (L’Aquila). Di solito con prezzi assolutamente abbordabili, ma il menu di Capodanno sarà naturalmente speciale e abbinato a diverse etichette, dunque si partirà da 120 euro.

 

Infine, un ristorante poco noto, aperto lo scorso agosto da un giovanissimo Fabio Titone: All’Origine, a due passi dalla metropolitana di Crocetta. Un luogo che si scopre per caso ma che riserva molto piacevoli sorprese grazie all’ottima cucina di Titone, che punta tutto sul “fatto in casa”: dalla pasta trafilata al bronzo nella sua cucina al pane e ai dolci.

 

@spaziomilnao

 

t.p.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014