torna su
30/11/2020
30/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Il gruppo Ibl Banca, attivo nel settore del quinto dello stipendio, chiude il primo semestre con un utile netto di 11,9 milioni di euro con previsione di chiusura a fine anno a circa 30 milioni di euro contro i 29 milioni del 2019. In particolare, spiega una nota, l’utile al 30 giugno è anche al netto di circa 1,5 milioni di euro versati al Fondo di Risoluzione.

Più nel dettaglio gli impieghi per finanziamenti alla clientela sfiorano i 3 miliardi di euro e la raccolta per depositi da clientela si attesta a circa 2 miliardi di euro. Il patrimonio netto di pertinenza del Gruppo è pari a 406 milioni di euro.Il gruppo segnala anche un indice patrimoniale Cet1 al 17,9% (rispetto al 12,5% di fine 2019) e un Total Capital Ratio si attesta al 19,4% (rispetto al 13,7% di fine 2019), con un free capital ad oggi di circa 175 milioni di euro. “Entrambi gli indici di vigilanza prudenziale sono ampiamente superiori ai livelli minimi richiesti dalla BCE e si attestano tra i più alti tra le banche italiane” rileva Ibl.

 

 

 

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014