torna su
30/11/2020
30/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Sempre più spesso il sovraccarico delle strutture ospedaliere induce a scegliere di curare i pazienti Covid meno compromessi direttamente a casa e sotto stretto controllo medico.

Naturalmente parliamo di sintomi leggeri come: febbricola, malessere e tosse (a livello influenzale).

Solo nel momento in cui compaiono dispnea e livelli di saturazione sotto la media corretta è necessario rivolgersi alle cure ospedaliere.

Per chi, dopo il tampone positivo, trascorre la quarantena in casa è fondamentale intervenire al più presto possibile e dimenticando nel modo più assoluto il fai da te. Ricordiamoci, in questo caso che con poche linee di febbre non si deve ricorrere subito al paracetamolo che è un antipiretico /analgesico.

E’ stato studiato che i risultati migliori si ottengono con l’uso dell’acido acetilsalicilico che è un potente antinfiammatorio, quindi adatto, in unione con altri farmaci a contrastare il Covid.

Si parla tanto anche di eparina e di cortisone. I due presidi hanno funzioni diverse e non vanno affatto confusi. L’eparina è un fluidificante del sangue e viene usato in casi di lunghi/medi allettamenti o scarsa mobilità per scongiurare eventi trombo embolici.

Il cortisone interviene quando la PCR, ossia l’indice infiammatorio, richiede un’azione più decisa e decisiva. Importante per chi si cura a casa è il controllo della saturazione (quantità di ossigeno nel sangue) mediante il saturimetro e naturalmente del termometro. Presidi importantissimi ma che non devono diventare un’ossessione capace di interferire con l’umore e con la vita quotidiana!

La vitamina C va benissimo e un grammo al giorno è un valido coadiuvante degli stati infiammatori e febbrili.

Chi è confinato in casa deve rispettare l’obbligo della quarantena, per rispetto verso gli altri e per non incorrere in multe drammatiche.

 

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014