torna su
22/04/2019
22/04/2019

ADV

CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Porto Fluviale, dagli assaggi ai menù ecco l'open space del gusto

Nell'omonima strada all'Ostiense il ristorante che guarda allo stile newyorkese

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 25/09/2013 ore 11:40
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 18:51)

Il Porto fluviale, come la strada in cui sorge a Ostiense, è diventato, nel breve periodo, uno dei locali più gettonati nel panorama capitolino grazie al contesto post industriale di un ristorante, ricavato in un immenso capannone dove si lavoravano le merci trasportate sul Tevere. Qui ogni esigenza è esaudita, dall’aperitivo finger food alla serata in cui i clienti si possono cucinare da soli affittando una sala con fornelli e chef inclusi. Un’idea pensata per le sere di lavoro più particolari in cui fare colpo con una cena a dir poco originale. “C’è solo l’imbarazzo della scelta”, recita il motto del Porto fluviale ed è proprio così. Lontano dai bistrot alla francese e dai classici ristoranti, più vicino invece alle mode newyorkesi, in quel grande open space ognuno potrà trovare ciò che desidera. Dagli assaggi per i curiosi, come le uova in trippetta o le prugne con il gorgonzola, ai menu più completi, fino alle pizze, rigorosamente preparate, seguendo la migliore tradizione napoletana. E naturalmente tutto proporzionato a ogni tipo di portafogli. Ma anche chi entra per spendere poco sarà difficile che riesca a trattenersi dall’assaggiare tutto.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
19540 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014