torna su
04/03/2021
04/03/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Cucinare, scrivere: dunque essere

Travolti e sommersi da pubblicazioni sulla cucina

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 23/04/2015 ore 16:49
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:42)

Il cibo e l’arte di cucinarlo sono sempre stati argomenti stimolanti per la letteratura. I grandi cuochi che hanno fatto la storia sono paragonati e ricordati come artisti puri. E in effetti, secoli di esperimenti, di invenzioni, di accostamenti, anche, azzardati fanno della cucina un vanto. Di questo non possiamo che ringraziare tutti gli artefici. Alcuni sconosciuti e altri osannati e sponsorizzati come star. La piccola considerazione che vogliamo fare qui è la seguente: ma quanto scrivono questi “spadellatori”? Ogni giorno compare un libro novità, una dispensa, una raccolta. Nel solo 2014 sono usciti circa 1100 titoli nuovi! Che sommati alle trasmissioni, ai concorsi, alle sfide, alle scuole riempiono palinsesti e scaffali.  Lunghi metri di librerie che vanno riassortiti continuamente ma che, fatta una rapida inchiestina, non vengono presi d’assalto più di tanto. Insomma molto del pubblicato non va venduto. Certo, escludendo un Fahrenheit 451 dedicato, i volumi si tramuteranno in tracce della nostra cultura! Ma questi “manipolatori di ingredienti” forse non tengono conto di alcune basilari bagatelle: a) mancanza di tempo da dedicare ai fornelli, b) carenza di tutti gli arnesi necessari, c) dimensioni delle nostre cucine, d) scomparsa degli addetti a risistemare la baraonda e) nascita e vertiginosa crescita di prodotti surgelati e semipronti f) innegabile contrazione della capacità di “spesa” degli Italiani. Certo da Apuleio in poi di strada se n’è fatta proprio tanta, grazie anche alle ricette scritte e tramandate. Pellegrino Artusi (fatte le debite riletture salutari) aveva già scritto ogni cosa! Tutti abbiamo uno scaffale con i libri di cucina ma quante volte li apriamo, ci sediamo e li leggiamo? E tutto questo “comporre” non suona un po’ stonato per milioni di orecchie e proprio nel momento in cui ci facciamo paladini del consumo equo e solidale? (a.r.)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24986 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014