torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Sano chi sa: il nuovo progetto della Regione Lazio

La conoscenza aiuta a vivere meglio

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 21/10/2015 ore 15:12
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:59)

“Sano chi sa”, perché la conoscenza rende liberi e consapevoli.

È stato presentato il nuovo progetto della Regione Lazio in collaborazione con la Fondazione Pfizer rivolto ai ragazzi e alla loro alimentazione. Conoscere i benefici di alcuni cibi e i danni di altri può aiutarli a scegliere meglio. Alla conferenza stampa in Regione sono intervenuti il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, la presidente della Fondazione Pfizer Gabriella Varallo Bedarida, il coordinatore della Cabina di Regia del sistema sanitario regionale Alessio D’Amato e la direttrice della programmazione sanitaria Flori Degrassi. Grazie a questa iniziativa sarà più chiaro sapere quali sono le buone abitudini da seguire tutti i giorni: alimentazione, attività fisica, stili di vita e mass media. Il sito sanochisa.it è diviso in tre aree, quella per i docenti, quella per i ragazzi e quella per i genitori.

“Nel Lazio – ha sottolineato Degrassi – i bambini di 8-9 anni in sovrappeso sono il 21,7% e i bambini obesi sono il 9,4%. Solo il 35% dei genitori dichiara che i propri figli consumano frutta e verdura almeno 2 volte al giorno, a fronte di un consumo quotidiano rilevante di bevande gassate e zuccherate (37%). Questo vuol dire che questa generazione di adulti avrà un problema di obesità spaventoso – ha concluso – se non cambia da subito lo stile di vita”.

C.T.

https://www.youtube.com/watch?v=Ru7umwKA_xM

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23758 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014