torna su
21/10/2020
21/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

A Roma apre Bell, rintocchi gourmet nel quartiere Coppedè

Un luogo accogliente, multifunzionale, dinamico, con un’offerta ampia

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 20/01/2016 ore 17:47
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:11)

Un luogo accogliente, multifunzionale, dinamico, con un’offerta ampia e variegata. È con questo spirito che si presenta “Bell”, format neonato (è aperto dal 2 gennaio) nel quartiere Coppedè.

Il nome “Bell” è un omaggio alla campana storica, risalente al 1731, esposta in bella vista all’interno del locale. Da qui prendono il nome anche “le campanelle”, tra i pezzi forti della casa: tapas di carne, quinto quarto, pesce o vegetariane, da abbinare a un drink per aperitivo o dalla quali partire per una cena.

Il giovane chef Gabriele Cordaro spazia dai classici della cucina romana a piatti dall’anima mediterranea e con suggestioni internazionali. Troviamo così tra gli starter una sfiziosa Tartare di ricciola con crema di mais, saba e granita di mela verde o una gustosa Krapfen di pizza con spuma mozzarella, pomodori confit e aria di basilico. Tra i primi non può mancare la Carbonara da tradizione con guanciale di Bassiano e Pecorino della Sabina, ma c’è spazio anche per portate fuori dagli schemi come i Tagliolini “36” con capesante scottate, mantecati alla senape o i Canederli di piccione, brodo al Porto e topinambur; allo stesso modo tra i secondi si può scegliere tra un Polpo fritto con crema di patate, salsa bagna cauda e prezzemolo croccante e il Cervo marinato al cacao, puré affumicato, nocciole, lamponi e demi glace.

Un’altra opzione è rappresentata dalle pizze, gourmet e cotte nel forno a legna, fatte con lievito madre e materie prime sempre di altissimo livello. Si va dalla Margherita 2.0 con bufala, emulsione di basilico e pomodori confit alla Patanegra con gorgonzola, noci e miele di castagno.

Non manca infine lo spazio per i dessert, golosi e mai banali: Dulcis in fungo: cioccolato in tre consistenze, caffé, frutti rossi e gelato ai porcini oppure il London, 5 p.m.: mousse di latte, sfere di the, freddo limone e shortbread alla cannella.

Sul versante beverage un ruolo centrale lo recita il bancone, cuore pulsante di BELL, dove le barladies professioniste preparano cocktail d’autore, pensati per accompagnare i diversi momenti della giornata. In alternativa si può scegliere uno fra gli ottimi vini presenti in carta.

Servizio, sotto la guida dei due responsabili, Giuseppe Palombini ed Emanuela Teotino, il top staff della Limonaia gestione Palombini.

Architettura affidata allo studio romano di Luca Braguglia. Il pavimento d’ispirazione tipicamente mediterranea fa da trait d’union in un ambiente eterogeneo, pensato per evidenziare le diverse anime del locale. (g.f.)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23929 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014