torna su
20/11/2019
20/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma per tre giorni diventa la Capitale del supplì

Dal primo al tre dicembre a La Limonaia di Villa Torlonia si terrà il Roma Supplì Village, dedicato alla celebre polpetta di riso.

Avatar
di Redazione | 2017-11-25 25/11/2017 ore 8:44

Sarà un lungo weekend all’insegna della tradizione culinaria romana quello che si svolgerà nella
Capitale dal primo al 3 dicembre. A La Limonaia di Villa Torlonia si terrà per tre giorni il Roma Supplì Village, dedicato alla celebre polpetta di riso.

Ricetta tradizionale della cucina romanesca, il supplì racchiude nella sua panatura croccante una
storia lunga due secoli (la sua prima comparsa in un menù risale alla metà dell’Ottocento), fatta di ingredienti semplici e di una forma che consente di consumarlo in strada con pochi morsi. Il
supplì, infatti, potrebbe essere considerato l’antenato dello street food. Riso, mozzarella, sugo di carne, pecorino romano e uova costituiscono un ripieno rifinito da un passaggio nel pangrattato e da una successiva frittura nell’olio o nello strutto.

Il Roma Supplì Village è organizzato da Mozzico, noto locale di San Lorenzo, in collaborazione con Roma Food Porn. Dal venerdì alla domenica si potranno assaggiare nove varietà di supplì, da
quelle più famose ad altre ideate appositamente per l’occasione.
Non mancheranno i famosi supplì al Telefono, al Ragù e Cacio e Pepe, passando per gli sfiziosi supplì all’Amatriciana, con guanciale e pecorino, alla Puttanesca, con olive nere, aglio, origano e pomodoro, alla Genovese, con carne muscolo, cipolla, pomodoro, sedano e carote. Per finire gli speciali: Eva, con
stracciatella, alici e fiori di zucca, e i supplì al Pollo alla Cacciatora e alla Coda alla Vaccinara.

“Il supplì è l’unico street food tipicamente romano ed è per questo che non ci interessa rincorrere la cucina gourmet: vogliamo che si viva la romanità del prodotto così come la concepiva Aldo Fabrizi, che di supplì era un vero intenditore – spiega Federico Feliziani, direttore di Mozzico – Nel corso della
manifestazione prepareremo oltre 15mila supplì, tutti rigorosamente cucinati sul momento”. Ogni partecipante potrà scegliere la sua polpetta di riso preferita o assaggiare nuove rivisitazioni, abbinando il tutto a birra artigianale e vini naturali, selezionati per creare perfetti connubi di sapori e aromi e affrontare così un’esperienza gustativa a tutto tondo. Non mancheranno, inoltre, gli abbinamenti con il vino.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21573 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014